• Home »
  • Attualità »
  • ORLANDO SENZA RIVALI. ANCORA PRESIDENTE DELL’ANCI SICILIA. DUE SINDACI TRAPANESI NEL CONSIGLIO REGIONALE

ORLANDO SENZA RIVALI. ANCORA PRESIDENTE DELL’ANCI SICILIA. DUE SINDACI TRAPANESI NEL CONSIGLIO REGIONALE

Leoluca Orlando. Soltanto lui. Ancora lui. Dopo la vittoria al primo turno alle Comunali dell’11 giugno non c’erano margini per trovare un nuovo presidente dell’ANCI Sicilia. Sindaci e consiglieri, del resto, non lo cercavano perché Orlando si è posto a difesa delle amministrazioni locali senza guardare e pensare al loro colore politico. Ed è un dato che lo stesso Orlando ha voluto rimarcare dopo la sua rielezione al vertice dell’associazione: “L’ assemblea di oggi ha confermato la linea di autonomia e di dignità istituzionale dell’AnciSicilia da sempre al servizio di tutti i Comuni, da troppo tempo mortificati da disattenzione e confusione nazionale e regionale. Con la modifica dello statuto l’AnciSicilia è pronta ad assumere la rappresentanza degli enti intermedi prevedendone il pieno coinvolgimento negli organi dell’ associazione”. E’ la novità dell’XI Assemblea congressuale dell’ANCI Sicilia. Dopo le modifiche statutarie, appena approvate, rappresenterà anche le ex Province. Il sindaco di Palermo ha voluto sottolineare la partecipazione intensa e concreta dei suoi colleghi: “”Le votazioni di oggi, che sono state tutte espresse con grande partecipazione dei sindaci e tutte all’unanimità senza neanche un’astensione, confermano il lavoro fatto fino adesso e indicano il lavoro ancora da fare. Un lavoro serio e preciso attraverso cui ogni territorio sarà protagonista delle scelte che riguardano i diritti dei cittadini”. Per il segretario generale dell’ANCI Sicilia Mario Emanuele Alvano “l’Assemblea ha segnato anche una svolta storica nella vita dell’Associazione che diventa rappresentante di tutte le autonomie locali, comprese le ex province. Sono state, infatti, approvate alcune modifiche statutarie che affidano all’Associazione dei comuni siciliani un ruolo del tutto nuovo e ancora più rappresentativo nel dialogo con la Regione, per affrontare, con una visione di insieme, i temi che riguardano l’esercizio delle funzioni e la gestione dei servizi delle autonomie locali anche con l’obiettivo di provare a definire, una volta per tutte, un assetto di “governance” territoriale credibile e con le necessarie risorse finanziarie”. L’Assemblea ha proceduto anche all’elezione del nuovo Consiglio regionale. Ne faranno parte due sindaci della provincia di Trapani. Si tratta di Matteo Rizzo (San Vito Lo Capo) e di Alberto Di Girolamo (Marsala).

Commenti

commenti