TRAPANI-NOVARA 2-1, COMINCIA LA RIMONTA. MESSA SOTTO LA SQUADRA DELL’EX BOSCAGLIA

Facebook

21 Gennaio 2017

Comincia il campionato del Trapani. Una vittoria importante. E’ soltanto l’inizio ma i granata hanno cambiato marcia rimandando a casa senza punti il Novara di mister Boscaglia. Vittoria in rimonta con il gol di tre punti “affidato” al neo acquisto Maracchi. Un colpo di testa che ha preso il tempo all’avversario ed anticipato Da Costa. Eppure sembrava un film già visto. Il Trapani manovriero nel primo tempo, con buone giocate anche se la gara è stata condizionata dal vento che l’ha fatta da padrona. Al 39′ la doccia gelata. Pagliarulo concede un angolo che si poteva evitare e sugli sviluppi in una mischia in area Galabinov si gira di sinistro e mette in rete. Gela il Provinciale che vede lo spettro dell’ennesima sconfitta. Ma i granata non mollano. Accusano il colpo ma va comunque avanti. Si aiutano in campo e pressano per raggiungere il pareggio che arriva al 43′ su calcio di rigore. Fazio ci prova dentro l’area di rigore ed il suo tiro viene deviato con la mano da Troest. L’arbitro Nasca è lì vicino e concede il penalty. Va sul dischetto Coronado dopo avere parlottato con Barillà ed il vento si mette contro. sposta la palla prima del tiro. Ma il fantasista granata non si scompone più di tanto e mette la palla in rete. Il Provinciale esplode e comincia a crederci. C’è qualcosa nell’aria di diverso. C’è una squadra in campo che sembra avere una marcia in più rispetto alle precedenti gare. Si va al riposo in pareggio e con un brivido allo scadere. Una punizione di Galabinov che Pigliacelli manda in angolo. Comincia la seconda parte della gara. Sansone vorrebbe risolverla a 42” dall’inizio del secondo tempo con un pallonetto a giro che si spegne sul fondo. Il Trapani macina gioco ed al 5′ arriva la rete di Maracchi che non crede ai suoi occhi. Attacca lo spazio, entra in area e gira in rete di testa un cross di Nizzetto. I granata passano in vantaggio e ci credono. Un quarto d’ora che mette il Novara alle corde. All’8′ Citro gira di sinistro ma il suo tiro è centrale e Da Costa si salva. Al 9′ Barillà ci prova con il suo sinistro ma non inquadra la porta, al 19′ ancora Citro il suo tiro viene deviato in angolo. Ancora Trapani al 24′ con Nizzetto ma neanche lui non vede la porta. Al 26′ del secondo tempo, Boscaglia fa la sua prima mossa. Fuori Scognamiglio – ex fischiatissimo – e dentro Macheda. Mister Calori risponde mandando in campo Canotto al posto di uno stanchissimo Coronado. Al 29′ Citro ruba palla ma il suo tiro è centrale. Al 31′ il Provinciale ricaccia in gola l’urlo del terzo gol su un colpo di testa di Pagliarulo che Da Costa manda in angolo. Canotto si fa ammonire per simulazione cadendo in area. Al 35′ il Provinciale esplode ma deve ricacciare anche questa volta l’urlo in gola, gran colpo di testa di Kresic che prende il palo in pieno. Boscaglia prova a dare sostanza al suo centrocampo chiamando in causa Bolzoni al posto di Viola. Sempre il Novara, negli ultimi minuti, Di Mariano al posto di Kupisz. Allo scadere, Legittimo al posto di Rossi e Curiale per Citro. Cinque minuti di recupero e poi la festa granata. Il Trapani vince e mette sotto il Novara di Boscaglia, applaudito dal pubblico del Provinciale. Quello granata è un primo tassello per costruire una rimonta difficile ma non impossibile. Il nuovo Trapani ha giocato con la testa e con il cuore. E’ la strada giusta da seguire.

Il tabellino

TRAPANI (4-4-1-1): Pigliacelli, Pagliarulo, Rossi (44’st Legittimo), Nizzetto, Fazio, Barillà, Citro (47’st Curiale), Maracchi, Coronado (27’st Canotto), Visconti, Kresic. A disposizione: Guerrieri, Legittimo, Raffaello, Colombatto, Jallow, Rizzato, Casasola. All. Alessandro Calori

NOVARA (3-5-2): Da Costa, Troest, Mantovani, Viola (35’st Bolzoni), Casarini, Scognamiglio (25’st Macheda), Galabinov, Sansone, Kupisz (42’st Di Mariano), Dickmann, Calderoni. A disposizione: Benedettini, Chiosa, Adorjan, Koch, Lukanovic, Romagna. All. Roberto Boscaglia

Arbitro: Luigi Nasca di Bari

Assistenti: Daniele Bindoni di Venezia e Maurizio De Troia di Termoli

Quarto uomo: Vincenzo Valiante di Salerno

RETI: Galabinov 38’, Coronado (r) 43’, Maracchi 5’st

Note: Ammoniti Barillà, Canotto, Visconti nel Trapani – Da Costa, Bolzoni, Troest, Macheda nel Novara; Recuperi: 1’pt-5’st; Corner: 10-3; Spettatori: 4.322

Le pagelle granata

Pigliacelli 6: buon esordio. Poteva fare ben poco sulla girata di sinistro di Galabinov che ha portato il Novara in vantaggio. Dà sicurezza alla difesa ed ha dimostrato di avere un calcio lungo che può essere utile quando si giocherà senza vento

Fazio 7: grande partita dell’esterno granata. Dalle sue parti non si passa. Prodigioso un recupero con palla in angolo su un’azione pericolosissima del Novara, calcia la palla che finisce sulla mano di Troest e che porta al calcio di rigore per il Trapani. E’ il simbolo della riscossa dei granata

Pagliarulo 6: il capitano spesso si trova a fare a sportellate con Galabinov. Avrebbe potuto fare meglio in occasione dell’azione precedente all’angolo che ha portato in vantaggio gli ospiti. Rientra dopo un lungo infortunio e quando c’è da spazzare non ci pensa neanche un secondo

Kresic 6,5: in difesa fa la sua parte fino in fondo. Avrebbe meritato di più con un colpo di testa che ha fatto gridare al gol ma che si è però spento sul palo alto alla sinistra di Da Costa. E’ un giocatore in crescita. Cosmi non l’ha mai visto. Calori gli sta dando fiducia e finora ha avuto ragione lui

Maracchi 6,5: un esordio con i botti. Buona prestazione e gol partita che lancia il Trapani verso l’impresa per restare in serie B. Ha bisogno di giocare e di avere un’intesa più forte con i compagni ma non si ferma mai e sulla fascia destra si fa sentire anche fisicamente

Visconti 6,5: mezzo punto in più perchè non fare rimpiangere Rizzato è di per sè un valore aggiunto per chi entra in campo e deve presidiare la fascia sinistra della squadra granata. Partita in crescendo e di grande personalità

Rossi 6,5: come giocare da sei mesi senza farlo notare in campo. Chiedete al neo centrocampista granata come si fa. Mister Calori gli ha affidato le chiavi del centrocampo granata e lui ha acceso l’auto. Ha esperienza e sa dettare i tempi. Può solo fare bene

Nizzetto 6: E’ suo il cross che consente a Maracchi di segnare il suo primo gol in granata. Mette lo zampino anche nell’azione che porta al calcio di rigore. Macchia la sua gara soltanto con i tiri da fuori. Non vede mai la porta. Ma è un giocatore che può dare ancora tanto al Trapani

Barillà 6: parte di gran carriera e sulla fascia sinistra prova a dettare legge. Anche lui come Nizzetto non vede però la porta perchè i suoi tiri non sono mai bilanciati. Se la prende con il portiere Da Costa che tratta male un raccattapalle e finisce sul taccuino dell’arbitro assieme al portiere del Novara

Coronado 6,5: mezzo punto in più perché si è assunto la responsabilità di tirare il calcio di rigore. Non era facile. Il Trapani era sotto ed il vento sembrava avere scelto di tifare per il Novara perchè s’è alzato più di quanto aveva fatto al momento del tiro. Ma Coronado ha mantenuto i nervi saldi ed ha portato la sua squadra al pareggio

Citro 6: Non è ancora al meglio, ma palla al piede e con un attacco che gioca palla a terra può fare male agli avversari. Ha due nitide palle gol ma non riesce a sfruttarle come avrebbe potuto. Esce tra gli applausi del Provinciale. Non gli capitava ormai da tempo

Canotto 6: Mister Calori lo lancia nella mischia al posto di Coronado per tenere impegnati i difensori avversari. Ci riesce. Si presenta in area di rigore al gran galoppo dopo una sgroppata sulla fascia destra ma si ferma in attesa del contrasto dell’avversario e non tira, finisce a terra e Nasca lo ammonisce per simulazione

Legittimo s.v.: entra al 44′ del secondo tempo per fare rifiatare la squadra e spezzare il ritmo di quella avversaria

Curiale s.v.: entra subito dopo Legittimo al posto di Citro. Sostituzione per prendere tempo.

Giornata 22° (prima di ritorno)

Brescia-Avellino 0-2

Carpi-Vicenza 0-0

Cittadella-Bari 2-0

Latina-Verona 2-0

Pisa-Ternana 1-0

Spal-Benevento 2-0

Trapani-Novara 2-1

Virtus Entella-Frosinone 2-1

Salernitana-Spezia (ore 17,30)

Perugia-Cesena (lunedì 20,30)

Ascoli-Pro Vercelli rinviata

CLASSIFICA: Verona 41 punti; Spal 39; Frosinone 38; Cittadella 37; Benevento 36; Carpi 33; Virtus Entella 32; Perugia 30; Bari 29; Spezia, Novara 28; Ascoli, Brescia 27; Latina, Vicenza 26; Salernitana, Pisa, Pro Vercelli, Avellino 24; Cesena 22; Ternana 20; Trapani 16.

 

Notizie Correlate