• Home »
  • Attualità »
  • CASTELVETRANO, LITE TRA NIGERIANI. INTERVENGONO LE FORZE DELL’ORDINE. UN ARRESTO

CASTELVETRANO, LITE TRA NIGERIANI. INTERVENGONO LE FORZE DELL’ORDINE. UN ARRESTO

Aggredisce un connazionale, prima con una bottiglia rotta e poi con un coltello, ma carabinieri e polizia evitano il peggio e lo arrestano. Omokhe Collins ha tentato di far male a L.A.U. e ci sarebbe, con molta probabilità, riuscito senza l’intervento delle forze dell’ordine che, nel pomeriggio di ieri, verso le 18, l’hanno fermato ed arrestato in Via Cirillo a Castelvetrano. Una segnalazione al 112 ha fatto scattare l’intervento di carabinieri e polizia. Sul posto hanno trovato quattro soggetti di origine nigeriana. Due avevano le mani insanguinate per evidenti lesioni da taglio. Collins, finito poi in manette, brandiva due grossi coltelli da cucina che erano sporchi di sangue. La lite sarebbe scattata per motivi economici. Collins avrebbe tentato di colpire la sua vittima all’addome con una coltellata. Polizia e carabinieri sono riusciti a fermarlo dopo una colluttazione che portava al ferimento dello stesso nigeriano per il suo uso incauto dei coltelli. Bloccato ed arrestato è stato poi condotto al Pronto Soccorso per le necessarie medicazioni. Fermato per lesioni personali aggravate dai futili motivi. Processo per direttissima, convalida dell’arresto per poi essere rimesso in libertà.

omokhe-collins

Omokhe Collins

Commenti

commenti