MAZARA, TENTA DI ENTRARE IN CASA MA LEI CHIAMA IL 113 E LO FA ARRESTARE

Via Bellini, notte piena. Sono le 2,30 di lunedì. Pietro Frazzetta (27 anni) ha un obiettivo da raggiungere, entrare in un appartamento e rubare quel che può. Fa però troppo rumore e quella che sarebbe diventata una sua vittima s’insospettisce e chiama la Polizia, telefona al 113. Scatta il sistema di protezione messo in atto per le festività natalizie quando i “topi” d’appartamento osano di più, perchè spesso le abitazioni sono vuote. Ma in Via Bellini e nell’appartamento in questione c’è qualcuno. La proprietaria sente dei rumori strani ed intuisce che la sua porta a vetri è a rischio perchè c’è qualcuno che vuole entrare. La chiamata al 113 attiva una pattuglia che arriva in pochi minuti e blocca Frazzetta ancora intento a tentare di entrare nella casa che aveva preso di mira. I poliziotti hanno ricostruito il percorso che aveva fatto: dopo avere forza la porta di legno di un cantiere edile posto nelle immediate vicinanze dell’abitazione, tramite l’impalcatura che era stata installata, Frazzetta, era salito sul tetto della casa e poi si era calato lungo il tubo della caldaia arrivando nel pianerottolo. Per Frazzetta è scattato l’arresto ed il processo per direttissima con la misura cautelare dell’obblgo di presentazione alla polizia giudiziaria.

 

 

 

 

Commenti

commenti