TRAPANI, RENZI/1: “IMPEGNO PERSONALE PER BIRGI. PRENDEREMO MATTEO MESSINA DENARO”

Facebook

22 Ottobre 2016

“Se c’è un Matteo che mi toglie il sonno questo non è Matteo Salvini, ma Messina Denaro che prenderemo”. Il premier Matteo Renzi rilancia le quotazioni della Sicilia e della provincia di Trapani: “Sapete quando ho deciso di tenere il G7 in Sicilia quando un leader internazionale mi disse che la Sicilia è solo mafia. Il G7 in Sicilia è un fatto politico. Dimostreremo al mondo cos’è la Sicilia. Non ci nascondiamo i problemi ma qui ci sono tante potenzialità. Trovo inaccettabili questi luoghi comuni nei confronti di una terra che ha una grande storia. Parole da riviste tedesche di 40 anni fa e chi quando qui c’era già una civilità pascolava nella sua terra”. Renzi ha poi detto quel che Trapani ed il suo territorio volevano sentirsi dire: “Assicuro un mio impegno personale per l’aeroporto”. Intervento quello del Presidente del Consiglio per illustrare le ragioni del Sì al referendum ma anche sul filo dei ricordi: “Sono attaccato a questa terra perchè venivo in vacanza. Mio padre faceva il rappresentante e lavorava con alcuni falegnami, io, mia madre e mia sorella andavamo al mare a Castellammare del Golfo. Conosco Erice, mio padre mi parlava del professor Zichichi. Ricordo una prima fidanzata a San Vito Lo Capo”.