CASTELVETRANO, DROGA A MARINELLA DI SELINUNTE. INTERVENGONO I CARABINIERI

La droga era nascosta nelle aiuole e la scalinata che porta alla spiaggia faceva da scudo e da centro di spaccio. Ma il blitz dei carabinieri ha messo nei guai due gambiani di 30 anni che spacciavano nella frazione castelvetranese di Marinella di Selinunte. Località turistica con tante presenze e soprattutto con tanti giovani. Nella zona di Via Pigafetta c’era qualcosa che non andava e che è finita all’attenzione dei carabinieri. Un via vai continuo di gente, giovani e giovanissimi, che si dirigevano pressappoco nelle stesso punto. Quando i carabinieri hanno deciso d’intervenire, qualche giorno fa, non gli è stato difficile fermare due minorenni castelvetranesi, trovati con uno con l’hashish appena comprata e l’altro con la marjiuana. Da qui il fermo dei due spacciatori, Embriana Nborg, 30 anni, ospite del centro di accoglienza “La Locanda” in contrada Latomie, e Sorrie Sankaratt, anche lui trentenne, già conosciuto alle forze dell’ordine per lo spaccio di droga. I due sono stati fermati ed arrestati. Per loro obbligo di dimora soprattutto nelle ore serali e notturne quando l’attività di spaccio si fa più intensa.

SANKAREH SORRIE-1NBORG EMBRIMA

Sorrie Sankaratt                      Embrina Nborg

Commenti

commenti