• Home »
  • Sport »
  • SOLO UN PAREGGIO PER IL TRAPANI. MA I TIFOSI APPLAUDONO LA SQUADRA

SOLO UN PAREGGIO PER IL TRAPANI. MA I TIFOSI APPLAUDONO LA SQUADRA

Trapani-Salernitana 1-1

Reti: Pagliarulo 29’st, Coda 39’st

TRAPANI: Nicolas, Fazio, Pagliarulo, Scognamiglio, Rizzato, Raffaello, Scozzarella, Nizzetto, Coronado, Petkovic, De Cenco (27’st Citro). A disposizione: Fulignati, Perticone, Daì, Camigliano, Ciaramitaro, Eramo, Cavagna, Montalto. All. Serse Cosmi

SALERNITANA: Strakosha, Franco (37’st Zito), Moro, Coda, Bagadur, Gatto, Odjer, Ceccarelli, Donnarumma (16’st Bus), Bernardini, Oikonomidis (32’st Tounkara). A disposizione: Patella, Pestrin, Colombo, Empereur, Tuia, Bovo. All. Leonardo Menichini

Arbitro: Federico La Penna di Roma 1;

Assistenti: Antonino Santoro di Catania e Claudio Lanza di Nichelino

Note: Ammoniti Fazio, Raffaello, Petkovic nel Trapani – Moro, Odjer, Gatto nella Salernitana; Espulso Odjer (S) al 48’st; Recuperi: 1’pt-5’st; Corner: 4-7; Spettatori: 4.329

Occasione sprecata per il Trapani. Contro la Salernitana ottiene il risultato minimo e delude il suo tecnico. Serse Cosmi, in conferenza stampa, è stato quanto mai chiaro. Non ha apprezzato la squadra nella gestione del vantaggio. “Non possiamo lasciare un uomo solo in area. Nella Salernitana, per me, il migliore in campo è stato Coda”. L’attaccante dei campani ha saputo sfruttare al meglio la palla gol che gli è stata concessa dalla difesa granata. “Al Trapani – ha detto amareggiato il tecnico granata – non serve Cosmi ma Crepet”. Ancora una volta, infatti, il Trapani non è riuscito a mantenere il vantaggio. Non è stato in grado di dettare i tempi della gara quando mancavano pochi minuti alla fine della gara, Coda ha segnato al 39′ del secondo tempo. La partita, dall’inizio alla fine, è stata condizionata dal vento che non ha consentito a nessuna delle due squadre di giocare con serenità. Ed anche il gol del Trapani è stato in qualche modo “viziato” dalle condizioni del tempo. Il calcio d’angolo di Scozzarella, tirato bene ed a rientrare, è stato respinto debolmente da Strakosha che non ha potuto imprimere la giusta forza alla suo tentativo di allontanare il pallone dalle sue vicinanze, la palla è caduta dalle parti di Pagliarulo che è stato letto a metterla in rete. Sembrava una partita chiusa, anche se la Salernitana non aveva certo demeritato. Ha fatto la sua partita in tutti e due i tempi cercando di sfruttare qualche ripartenza. Ha giocato molto sul suo centravanti Coda che ha dimostrato, pure al Provinciale, di che pasta è fatto. Il Trapani ha provato a sorprendere gli avversari con le giocate di Coronado che non è però riuscito a ripetere la partita di Perugia. Petkovic ha avuto due buone occasioni nel secondo ma non è stato freddo sotto porta. La prima palla gol gli è capitata sul sinistro, quasi da fermo ma non è riuscito ad indirizzare la palla in porta. La seconda palla gol è nata da una sua azione personale in area di rigore. L’attaccante granata ha fatto tutto bene saltando due avversari ma il tiro a giro di destro l’ha alzato troppo sopra la traversa. Da rivedere l’altro attaccante, il brasiliano De Cenco. Si sacrifica per la squadra ma finora non ha mai avuto il guizzo vincente. Nel secondo tempo al suo posto è subentrato Citro che è arrivato un secondo dopo nell’impatto con la palla di testa che avrebbe potuto garantire la vittoria ai granata. Il Trapani sale in classifica a quota 37. E’ nella parte sinistra ma si è bloccato al Provinciale dove non riesce a vincere ormai da troppo tempo. C’è comunque poco da recriminare perché martedì alle 20,30 si torna in campo. Il Trapani andrà in trasferta a Pescara, terza forza del campionato. Poi un’altra gara “terribile” perché al Provinciale arriverà l’attuale capolista Cagliari. A fine partita la curva nord ha voluto manifestare tutto il suo attaccamento alla squadra. Questo il coro intonato: “Resteremo, resteremo in serie B”.

28esima giornata del campionato di serie B

Trapani-Salernitana 1-1

Cesena-Cagliari 2-0 (ieri)

Novara-Pro Vercelli 1-1 (ieri)

Avellino-Livorno 2-1

Brescia-Como 2-1

Crotone-Vicenza 2-0

Latina-Modena 0-1

Pescara-Ascoli 2-2

Ternana-Spezia 1-2

Virtus Entella-Perugia 2-1

Virtus Lanciano-Bari 1-0

CLASSIFICA: Cagliari 61 punti, Crotone 59, Pescara 49, Cesena 46, Novara, Virtus Entella, Spezia 43, Brescia 42, Bari 41, Avellino 40, Trapani 37, Ternana 36, Perugia 34, Latina 33, Modena, Ascoli 32, Livorno 31, Vicenza 30, Pro Vercelli, Lanciano 29, Salernitana 26, Como 21.

Prossimo turno (29esima giornata), martedì ore 20,30

Cagliari-Novara (lunedì ore 20,30)

Ascoli-Modena

Bari-Ternana

Brescia-Avellino

Como-Lanciano

Livorno-Crotone

Perugia-Latina

Pescara-Trapani

Salernitana-Virtus Entella

Spezia-Cesena

Vicenza-Pro Vercelli

Commenti

commenti