IL TRAPANI CADE A NOVARA. SCONFITTA PER 4-1. RISULTATO “BUGIARDO”. COSMI INFURIATO CON I SUOI

14 Dicembre 2015

Novara troppo forte per un Trapani che ha comunque giocato la sua gara con grande determinazione. Fino al 30′ del secondo tempo i granata erano riusciti a bloccare i padroni di casa. Gran primo tempo dei ragazzi di Cosmi che erano riusciti ad imbrigliare la manovra del Novara che non riusciva a trovare una trama di gioco accettabile. Cosmi ha messo in campo la difesa a tre con Perticone, Scognamiglio e Terlizzi e con i due esterni Fazio e Rizzato molto alti. A centrocampo Scozzarella ed Eramo, Coronado nella trequarti ed in avanti Citro e Montalto. Mossa tattica che ha messo in difficoltà il Novara che ha impiegato tutto il primo tempo per cercare di trovare le contromisure. I granata hanno controllato al meglio e la squadra di Baroni ha faticato non poco. Nel secondo tempo il Trapani si trova già a dovere sostituire Perticone con Pagliarulo. Ma il secondo tempo è tutta un’altra partita. Il Novara affonda i suoi colpi, Viola sale in cattedra distribuendo palloni millimetrici e Galabinov si è ricordato di essere un titolare della Nazionale della Bulgaria. Ma il  muro granata ha retto fino a quando un cross dalla destra di Faraoni è stato impattato con la mano da Rizzato. Non c’era alcuna volontarietà ma la mano era lontana dal corpo e Baracani – una vera bestia nera per il Trapani – non ci ha pensato una volta a fischiare il rigore. E’ andato sul dischetto Evacuo appena entrato ed ha spiazzato Nicolas. Palla a centrocampo, manovra sulla destra del Trapani, Citro vede Cavagna che lancia Rizzato che arriva in corsa dalla sinistra e la mette dentro. I granata respirano, ma il Novara attacca a testa bassa e passa subito dopo con un’autorete di Fazio che ha tentato di togliere dalla rete un colpo di testa di Evacuo. Il Trapani rimane sulle gambe. Un altro recupero appare subito difficile. Il Novara prende campo ed Evacuo mette la firma sul terzo gol che chiude la partita. Poi arriva anche il quarto gol di Dickmann che penalizza oltremodo il Trapani. La squadra di Baroni ha meritato la vittoria ma il rigore poteva anche non essere concesso ed il secondo gol del Novara è arrivato su un calcio d’angolo che non c’era. La superiorità tecnica del Novara si è fatta sentire ed il Trapani può guardare con serenità al suo campionato. Certo il primo tempo e la capacità di resistere avevano fatto pensare ad altro. Ma alla fine il Novara oltre ai 4 gol ha preso due traverse ed in una occasione Nicolas ha fatto un autentico “miracolo” parando un tiro di Galabinov a colpo sicuro. Ancora infortuni per il Trapani. Prima Perticone e poi Scozzarella hanno dovuto lasciare il campo per problemi fisici. “Troppi errori nel secondo tempo – ha dichiarato a fine partita Serse Cosmi – e poi il gol del 2-1 su un calcio d’angolo inventato. Diranno che non si può dire nulla di fronte ad un 4-1 ma è stato così. Non mi sono piaciuti gli ultimi 20′. Terribili. Voglio capire. Non capisco perché hanno mollato. Non va così. Non possiamo regalare gol agli avversari. I miei dovranno spiegarmi alcune cose”.

Diciottesima seri B – andata

Novara-Trapani 4-1

Pescara-Entella 2-0

Livorno-Cagliari 1-1

Bari-Perugia 1-0

Crotone-Modena 1-0

Salernitana-Ascoli 2-0

Pro Vercelli-Cesena 2-0

Spezia-Latina 2-1

Avellino-Lanciano 3-2

Vicenza-Brescia 1-2

Ternana-Como 4-0

Classifica: Crotone 40 punti, Cagliari 37, Bari 36, Novara 34, Brescia 30, Cesena, Pescara 28, Entella 25, Perugia, Trapani, Spezia 24, Livorno, Pro Vercelli 23, Avellino Ternana 22, Vicenza, Latina, Salernitana 20, Modena 18, Ascoli 17, Lanciano 14, Como 10.

 

Notizie Correlate