TRAPANI, IL NUOVO VERTICE DEL COMITATO DI SANT’ALBERTO E FONTANELLE

30 Novembre 2015

L’atto costitutivo è dello scorso 2 novembre e c’è anche uno statuto che ne definisce gli obiettivi e gli scopi da raggiungere. Si tratta del comitato dei quartieri di Sant’Alberto e di Fontanelle. L’atto costitutivo è stato trasmesso, come prevede la legge, al Comune di Trapani. Il comitato ha definito le cariche sociali. Giovanni Parisi è stato chiamato a presiedere il comitato. Potrà contare sulla collaborazione del segretario Pietro Spanò e del tesoriere Giovanni Maggio. I tre fanno parte del direttivo che comprende anche Anna Guarnotta e Ezio Quondam. Tra le iniziative in cantiere «Un sorriso per tutti», la distribuzione di generi alimentari e beni di prima necessità e di giocattoli tra alcune famiglie che vivono un momento di grave difficoltà economica. È già in fase organizzativa la raccolta tra alcuni cittadini di buona volontà dei doni che verranno messi a disposizione. “Per l’individuazione delle famiglie cui offrire un segno tangibile di solidarietà – ha dichiarato il presidente Parisi – il comitato, oltre ad averne individuato alcune autonomamente, si è rivolto alle parrocchie della zona ed ai servizi sociali del Comune. Al di là di questa iniziativa, dal sapore prettamente solidaristico e natalizio, compito del comitato sarà la segnalazione di disfunzioni che riguardano i due quartieri e, soprattutto la proposta di iniziative e soluzioni che auspichiamo possano essere condivise con l’amministrazione comunale per fare crescere la vivibilità dei quartieri”.

Notizie Correlate