ALLA GUIDA SENZA PATENTE, IN MANETTE SORVEGLIATO SPECIALE ALCAMESE

11 Novembre 2015

E’ stato sorpreso alla guida di un’auto senza patente. Carlo Di Giorgi, 51 anni, è stato arrestato ieri pomeriggio dagli agenti del commissariato di Alcamo con l’accusa di violazione degli obblighi della sorveglianza speciale. Pregiudicato per mafia, detenzione di arma clandestina e spaccio di stupefacenti, dopo aver scontato una lunga pena detentiva, lo scorso anno Di Giorgi era rientrato ad Alcamo dove era stato sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza. Noncurante delle prescrizioni imposte dal provvedimento, ieri s’è posto alla guida della sua autovettura sprovvisto della patente di guida, revocatagli ben diciannove anni fa per carenza di requisiti morali. Intercettato da una pattuglia in servizio di controllo del territorio, l’uomo è stato tempestivamente bloccato in pieno centro cittadino. Nel corso della perquisizione è stata rinvenuto, occultato tra lo sportello e il sedile lato guida, un piede di porco. Oggetto atto ad offendere. Condotto negli uffici del Commissariato, il Di Giorgi è stato tratto in arresto in flagranza di reato per violazione delle prescrizioni imposte dalla sorveglianza speciale e deferito in stato di libertà per porto di oggetti atti ad offendere. In attesa dell’udienza di convalida e del contestuale rito direttissimo è stato tradotto presso l’abitazione di residenza in regime di arresti domiciliari. Misura, quest’ultima, confermata in sede di convalida dell’arresto.

Notizie Correlate