LA REGIONE PRENDE DI MIRA LA DISCARICA DI TRAPANI. NUOVA VASCA A RISCHIO

Facebook

9 Novembre 2015

La Regione avrebbe deciso ed i timori del sindaco di Trapani Vito Damiano potrebbero, tra qualche ora, materializzarsi, nell’ennesima ordinanza del presidente Rosario Crocetta che autorizza l’utilizzo della discarica di contrada Borranea per superare una nuova emergenza rifiuti. Nella riunione che si è svolta nel pomeriggio all’assessorato regionale all’Energia, alla presenza dei sindaci di Campobello di Mazara, Santa Ninfa, Petrosino e del commissario straordiario di “Belice Ambiente” Sonia Alfano, sarebbe stato dato il via libera al conferimento dei rifiuti dei Comuni dell’ex ATO TP 2 nell’impianto di Trapani. Da sabato scorso la discarica di Campana- Misiddi è chiusa ed è scattata l’emergenza rifiuti nei Comuni di Santa Ninfa, Campobello di Mazara, Castelvetrano, Partanna, Gibellina, Petrosino, Salemi, Mazara del Vallo, Salaparuta, Poggioreale e Vita. La discarica di Trapani ha da qualche giorno una nuova vasca che può contenere fino a 265.000 metri cubi di rifiuti. Un investimento di 2 milioni di euro che rischia di essere vanificato dall’incapacità della Regione di trovare una soluzione per il conferimento dei rifiuti. Qualche giorno fa il sindaco Damiano aveva lanciato l’allarme, dopo un sopralluogo all’impianto con i lavori alla nuova vasca completati: “Se da un lato non posso che essere soddisfatto dell’opera realizzata dall’altro sono fortemente preoccupato per le decisioni che la Regione si accinge ad adottare. Ci attendiamo, infatti, la solita ordinanza del Presidente Crocetta che autorizzerà gran parte dei Comuni della Sicilia occidentale a conferire i propri rifiuti nella nostra discarica che, voglio sottolineare, se utilizzata solo per le esigenze di Trapani avrebbe avuto una vita di più di sei anni. Il provvedimento che si accinge ad emettere la Regione porterà all’esaurimento della vasca in 18 -20 mesi, quindi maggio- luglio 2017”. Ed il provvedimento della Regione sta per arrivare.

Notizie Correlate