TRAPANI, L’ASSESSORE AIUTO GARSIA SI E’ DIMESSO

30 Ottobre 2015

L’assessore alle Finanze Giorgio Aiuto Garcia si è dimesso. “Tale decisione – ha scritto nella lettera inviata al sindaco di Trapani Vito Damiano – trae origine dalle recenti vicende vissute dall’amministrazione da lei presieduta e derivanti dall’entrata in campo della politica, motivazioni che mi inducono a fare un passo indietro come si dice, in punta di piedi, al pari di quanto, metaforicamente, fatto quando assunsi nel dicembre 2014, tale carica”. E’ dunque rimasto in giunta poco meno di un anno e va via senza che si stato ancora presentato il bilancio di previsione 2015, che porterà dunque la firma del nuovo assessore. La delega alle Finanze è tra quelle rivedicate dalla politica e l’assessorato finora guidato da Aiuto Garsia è tra quelli che devono andare in quota alla coalizione anti-mozione che si è formata sul voto contro la sfiducia a Damiano e che ora si sta ridefinendo per affrontare il nuovo corso dell’amministrazione Damiano. L’ex assessore lascia senza polemiche. Si dichiara pronto a collaborare con Damiano anche in altre forme se il primo cittadino lo chiamerà a continuare a dare una mano per il governo della città. Aiuto Garsia ha voluto ringraziare il sindaco per la fiducia che gli è stata accordata, il segretario generale Raimondo Liotta “con il quale ho condiviso forma mentis e metodologia d’approccio ai problemi”. Nell’elenco dei ringraziamenti anche i colleghi di giunta: “con i quali ho lavorato in un clima di grande disponibilità, condividendo le scelte ed operando nella massima trasparenza e nel rigoroso rispetto della legalità”. Ringraziamennti estesi ai consiglieri “che hanno condiviso con me la passione e l’impegno nell’espletamento del ruolo politico-amministrativo”. Nei ringraziamenti dell’ex assessore ci sono i dipendenti comunali ed in particolare il ragioniere capo Gioacchino Petrusa: “vera risorsa e valore aggiunto di questa amministrazione. Tengo a precisare che tale guidizio, scevro da ogni condizionamento ed espressione di un libero pensiero filtrato dall’esperienza vissuta collaborando a stretto contatto, non deve essere travisato e fare il paio con l’ormai abusato luogo comune che vede ogni assessore impegnato nei settori di riferimento soggiogato dal dirigente di turno”. L’ultimo grazie di Aiuto Garsia è per l’assessore Caterina Bulgarella “con la quale ho condiviso il progetto della Fondazione di partecipazione con gli operatori turistici nell’ottica del fare sistema che potrà, se ben attuata, dare una svolta e fornire un contributo decisivo all’intero comparto turistico del territorio”.

Notizie Correlate