CONSIGLIO/3, DALLA PAUSA ALLA SOSPENSIONE DI UN’ORA

22 Ottobre 2015

Il consiglio boccia la sospensione dalle 14 alle 15 e poi se la riprende con uno stratagemma. Dopo il battibecco tra il consigliere Salvo Pumo ed il sindaco Vito Damiano è stato necessario sospendere i lavori perché il primo cittadino aveva abbandonato l’aula per protesta contro le dichiarazioni di Pumo. Il presidente di seduta Giovanni Vassallo (vicepresidente del consiglio) ha sospeso i lavori per 10 minuti. Al rientro in aula il segretario generale del Comune ha chiamato l’appello ma hanno risposto presente soltanto 10 consiglieri su 30. Di conseguenza il presidente Peppe Bianco non ha potuto far altro che aggiornare i lavori d’aula. Si tornerà a discutere della mozione di sfiducia tra un’ora.

Notizie Correlate