CDA AIRGEST, LUCIANA GIAMMANCO AL POSTO DI BELLOMO

Luciana Giammanco al posto di Fulvio Bellomo. La dirigente dell’assessorato alla Funzione pubblica al posto del dirigente dell’assessorato alle Infrastrutture. L’asseblea dei soci dell’Airgest si appresta a ratificare questo passaggio di consegne interno alla Regione, necessario per rispettare la “quota rosa” nel consiglio di amministrazione della società di gestione dell’aeroporto di Birgi. Al presidente Franco Giudice – dovrebbe rimanere al suo posto anche dopo le indiscrezioni su un suo passo indietro legato al compenso che avrà al vertice dell’Airgest – ed al rappresentante dei soci privati Paolo Angius dovrebbe dunque affiancarsi la dottoressa Giammanco. La dirigente regionale ha già avuto modo di occuparsi del territorio trapanese. Venne infatti chiamata ad amministrare la Provincia regionale di Trapani dopo le dimissioni del presidente Mimmo Turano che lasciò la carica per candidarsi alle elezioni regionali. Il governo siciliano decise d’inviare la Giammanco come commissario. Il suo rapporto istituzionale e politico con il consiglio provinciale fu burrascoso. L’aula approvò un ordine del giorno contro la Giammanco che aveva il sapore di una vere e propria sfiducia. L’assemblea dei soci Airgest si terrà lunedì prossimo. Nel pomeriggio alle 16 nella sala conferenze della Camera di Commercio di Trapani tornerà invece a riunirsi la coalizione dei Comuni che hanno sottoscritto l’azione di co-marketing. Si farà il punto sui trasferimenti per rispettare l’intesa con “AMS”, la società che gestisce il marketing della Ryanair ma anche sul vertice che si è svolto a Dublino con i rappresentanti della compagnia aerea irlandese. La delegazione trapanese era composta dai sindaci Giacomo Tranchida e Domenico Venuti e dal presidente dell’ente camerale Pino Pace.

Commenti

commenti