MARSALA, GIUNTA APPROVA IL RIACCERTAMENTO STRAORDINARIO DEI RESIDUI AL 31 DICEMBRE 2014

14 Ottobre 2015

La Giunta municipale di Marsala ha approvato il riaccertamento straordinario dei residui attivi e passivi di parte corrente e capitale al 31 dicembre 2014. Si tratta di un atto propedeutico al bilancio di previsione. “Abbiamo accertato un disavanzo tecnico di oltre 21 milioni di euro – dice il sindaco Alberto Di Girolamo – che sarà possibile spalmare negli anni successivi anche se rimane il fatto che una parte graverà sul prossimo bilancio di previsione”. L’Esecutivo ha anche previsto la somma di 8 milioni come fondo rischi spese legali. “Stiamo procedendo dal punto di vista finanziario in maniera seria e oculata”, precisa il vice sindaco Agostino Licari. “Tutto questo, peraltro, è dovuto alle nuove norme di legge in materia di finanza locale in vigore dal primo gennaio 2015. Non per volere attribuire responsabilità agli Amministratori del passato, ma la situazione che abbiamo ereditato non è proprio così fluida, considerato che per molti dei crediti che vanta il Comune non si è mai proceduto con una fattiva azione di recupero”. Il riaccertamento straordinario dei residui attivi e passivi, che si avvale del visto del nuovo collegio dei Revisori dei Conti, verrà ora trasmesso in Consiglio che entro 45 giorni dovrà determinare le modalità di copertura del maggior disavanzo.

 

 

 

Notizie Correlate