VITTORIA IN TRASFERTA, CITRO PUNISCE LA SALERNITANA ED IL TRAPANI VOLA IN CLASSIFICA

11 Ottobre 2015

Il Trapani non fa certo la sua migliore partita ma porta a casa una vittoria pesantissima. E’ riuscito a resistere alla rabbia agonistica della Salernitana per circa 90′, recuperi compresi. Un Trapani alla Cosmi, coriaceo, che non ha mai mollato. Ma anche un Trapani che non è piaciuto a mister Cosmi perché ha sbagliato qualche pallone di troppo e perché s’è ritrovato spesso con una fase offensiva al di sotto delle sue possibilità. Nel primo tempo, con la sola eccezione del gol di rapina di Citro, non ha mai tirato in porta. Nel secondo tempo, quando avuto le occasioni per chiudere la partita, ha sbagliato malamante. Ecco perchém è stato necessario un super Nicolas, che ha parato tutto, il possibile e l’impossibile, anche un rigore al fantasista della Salernitana Gabionetta che ha tirato con troppa sufficienza ed è stato punito dall’intervento di pugno del portere granata. Nota a margine, il calcio di rigore contro il Trapani era un fallo a favore dei granata perché Scognamiglio era stato messo giù da un attaccante della Salernitana. L’arbitro Pezzuto ha visto un’altra partita ed ha rimesso in corsa la Salernitana che tuttavia non è riuscita a sfruttare il “regalo” del direttore di gara. Il Trapani visto a Salerno è una squadra che ha grandi potenzialità, che può crescere. Sta progressivamente prendendo forma e sostanza così come vuole Cosmi. Il tecnico granata è andato spesso su tutte le furie durante la gara perché i suoi ragazzi avrebbero potuto amministrare meglio la gara, spesso c’è un passaggio di troppo e soprattutto un passaggio fuori misura che finisce per avvantaggiare gli avversari. Non è più una novità. Il Trapani ha una difesa forte ed un centrocampo che sa fare filtro e sa sacrificarsi quando gli avversari attaccano con tutti gli effettivi, come è accaduto in alcuni momenti di Salernitana-Trapani. Su questa vittoria in trasferta il Trapani può provare a costruire un suo nuovo percorso che ha come riferimento la salvezza, ma che – visti i valori espressi dal campo e rispetto anche alle altre squadre  può tentare di alzare l’asticella dei suoi obiettivi stagionali. Dopo sette giornate il Trapani è imbattuto ed ha una delle migliori difese del campionato. Non è un caso!

Salernitana-Trapani 0-1

Reti: Citro 4′

SALERNITANA: Terracciano, Pestrin (34’st Troianiello), Lanzaro (19’st Coda), Trevisan, Moro, Gabionetta (29’st Milinkovic), Sciaudone, Bovo, Schiavi, Rossi, Donnarumma. A disposizione: Patella, Pollace, Perrulli, Empereur, Odjer, Tarallo. All. Vincenzo Torrente

TRAPANI: Nicolas, Fazio (11’st Pagliarulo), Perticone, Scognamiglio, Rizzato, Ciaramitaro, Scozzarella, Barillá, Coronado (23’ Eramo), Torregrossa (26’st Montalto), Citro. A disposizione: Fulignati, Basso, Sparacello, Raffaello, Pastore, Cavagna. All. Serse Cosmi

Arbitro: Ivano Pezzuto di Lecce; ASSISTENTI: Emanuele Prenna di Molfetta e Tarcisio Villa di Rimini; QUARTO UOMO: Carlo Amoroso di Paola

Note: Ammoniti Sciaudone, Pestrin, Lanzaro, Gabionetta nella Salernitana – Perticone, Ciaramitaro, Barillà nel Trapani; Nicolas para rigore a Gabionetta al 4’st; Recuperi: 1’pt-4’st; Corner: 6-4; Spettatori: 9.587

Settima giornata serie B

Salernitana-Trapani 0-1

Ascoli-Pescara

Bari-Lanciano 1-0

Cagliari-Cesena 3-1

Como-Brescia 1-3

Livorno-Avellino 1-0

Modena-Latina 0-2

Perugia-Entella 0-0

Pro Vercelli-Novara 0-1

Spezia-Ternana 1-0

Vicenza-Crotone 0-0

CLASSIFICA: Cagliari 16 punti, Crotone, Spezia, Bari 14, Livorno, Trapani, Cesena 13, Vicenza 11, Latina, Brescia, Pescara 9, Salernitana 8, Ascoli, Perugia, Entella, Modena 7, Lanciano, Novara 6, Avellino, Pro Vercelli, Como 5, Ternana 4.

Notizie Correlate