NON PAGANO I PARCHEGGIATORI ABUSIVI, TURISTI FUGGONO PER PAURA DI RITORSIONI

3 Ottobre 2015

Cinque euro per parcheggiare l’auto. E se non si paga si rischia di subire delle ritorsioni. Alcuni turisti hanno preferito lasciare anzitempo la città, dopo essersi rifiutati di sborsare la somma richiesta. È ormai emergenza a Trapani, dove piazza Vittorio Emanuele ed altre aree sono presidiate dai parcheggiatori abusivi. Della questione s’è discusso nel corso della riunione del Comitato per l’ordine pubblico e la Sicurezza. Il sindaco Vito Damiano s’è impegnato ad attivarsi immediatamente per contrastare il fenomeno. L’amministrazione sta vagliando una serie di possibili soluzioni tra cui l’istituzione nell’area di Piazza Vittorio Emanuele di parcheggi a pagamento con tariffa di 10 centesimi all’ora. Proposta avanzata recentemente dall’associazione “Progetto per Trapani – Uniti per la Sicilia”, la quale aveva anche suggerito di dover destinare obbligatoriamente gli introiti per la manutenzione delle stesse aree. “Ci riteniamo estremamente soddisfatti dell’impegno assunto dal prefetto, il quale continuerà a monitorare l’evolversi della situazione”, dice l’avvocato Vincenzo Maltese, segretario dell ‘associazione Codici, che ha posto il problema dell’abusivismo dilagante in città. “Ci riterremo soddisfatti se gli impegni assunti dal sindaco verranno mantenuti nel brevissimo termine, perchè gli albergatori e i cittadini adesso aspettano risposte concrete da questa amministrazione”.

 

 

Notizie Correlate