ANNIVERSARIO OMICIDIO ROSTAGNO, DI MALTA: “MORTE MAURO E’ STATA INUTILE”

26 Settembre 2015

“La morte di Mauro è stata inutile”. Lo ha detto Gianni Di Malta, presidente regionale di Saman ed ex collaboratore di Mauro Rostagno, nel corso di un incontro svoltosi presso la Biblioteca Fardelliana in occasione del ventisettesimo anniversario della morte del sociologo torinese. “Mauro –  ha spiegato – ha sottovalutato ciò che gli poteva accadere. Questa società non lo meritava. Mauro aveva scritto su un muro dell’Università di Trento: “Noi non vogliamo trovare un posto in questa società, vogliamo costruire una società in cui valga la pena di trovare un posto”. Aveva iniziato a costruirla questa società. Questo era il suo sogno da sempre, lo ha fatto con Macondo, lo ha fatto con Saman, lo ha fatto all’ultimo con RTC. Non c’è riuscito perché oggi questa società è ancora quella in cui non vale la pena di trovare un posto”. Nel corso dell’incontro è stato proiettato il docufilm “La rivoluzione in onda”, del regista Alberto Castiglione. Presenti, oltre all’autore, anche Achille Saletti, presidente nazionale di Saman, Marzia Lombardo, amministratice di Saman Sicilia, l’avvocato Elio Esposito, legale dell’associazione, e Laura Cappugi, presidente della Fimolteca regionale siciliana. E’ stato inoltre presentato il progetto “Un albero per te”. Ogni bambino nato nel mese di ottobre riceverà in dono da Saman una bottiglia di olio prodotto nei terreni confiscati alla mafia, affidati all’associazione.

Notizie Correlate