RADIOTERAPIA, FIACCOLATA PER NON MOLLARE LA PRESA

25 Settembre 2015

Da Via Livorno all’Ospedale Sant’Antonio Abate. Una fiaccolata, partenza, tra meno di 2 ore, 19,30 per manifestare e confermare la volontà di questo territorio di avere un centro di radioterapia per la cura dei tumori. Un centro per interrompere i “viaggi della speranza” che sono anche “viaggi business” per altri territori, Palermo e la sua provincia, che accolgono i malati trapanesi che non hanno strutture alternative dove potersi curare. Ad attendere il corteo ci sarà l’assessore regionale alla Salute Baldo Gucciardi che, più volte, ha ribadito che la radioterapia a Trapani rimane una priorità ed un suo punto programmatico. Il Comune di Erice e l’Azienda sanitaria locale hanno fatto tutto quello che era nelle loro competenze. Ora servono i soldi che invece rimangono una incognita. Alla manifestazione hanno aderito forze politiche, sociali ed associazioni.

Notizie Correlate