TRAPANI, ABBRUSCATO: “NO AD UN ALTRO ANNO COSI’. DAMIANO FACCIA CHIAREZZA”

Facebook

17 Settembre 2015

“Daremo, comunque, un bilancio a questa città e contribuiremo, con tutti gli altri consiglieri ed amministratori della provincia, ad eleggere i nuovi organismi del Libero Consorzio Comunale di Trapani. E poi?”. E’ la domanda che il capogruppo del Pd Enzo Abbruscato ha rivolto al sindaco Vito Damiano durante la fase del confronto sull’attività ispettiva. “Mi auguro – ha sottolineato Abbruscato – che il sindaco non voglia passare ancora un altro anno così come quello appena trascorso. A cosa servirebbe? E’ ormai chiaro che la macchina amministrativa è ferma, che c’è incomunicabilità al suo interno, che c’è chi rema contro, così come ha scritto lo stesso sindaco nella sua relazione. Non ha però fatto i nomi. Non credo per mancanza di coraggio ma per evitare situazioni spiacevoli e difficili. Ma è però arrivato il momento di decidere. Sento parlare di governo di salute pubblica. Non c’è più tempo, sarebbe inutile. Sento parlare d’incontri tra il sindaco ed i capigruppo. Io non ho ricevuto alcun invito ma ritengo che questa non sia la strada giusta da seguire. I cittadini di Trapani chiedono una svolta e non il ritorno di vecchie formule che avrebbero un solo risultato, quello di rafforzare chi prima lo ha incoronato ed in seguito sedotto ed abbandonato ed a conclusione di questa esperienza potrà dire che non c’entra nulla rispetto alle inefficienze di quest’amministrazione. Caro sindaco, rimanendo al suo posto in queste condizioni non può che fare il gioco dei suoi avversari. Dico anche che fregandomene del Pd, questa volta, del resto lei ha detto di non voler avere a che fare con i partiti, sarei pronto a firmare la mozione di sfiducia con Fazio, ma sono dubbioso sul fatto che poi ci saranno i 20 voti per approvarla. Ecco perché è necessario che venga fatta chiarezza fino in fondo e questo è un compito che riguarda soltanto il sindaco Damiano”.

Notizie Correlate