LATINA-TRAPANI 1-1. BUON PAREGGIO PER LA SQUADRA DI COSMI DOPO L’ESPULSIONE DI SCOZZARELLA

Un buon pari per un Trapani che comincia ad assimilare la “cura” Cosmi e che affronta le trasferte ancora con qualche paura di troppo. Un pareggio a Latina è sempre un buon risultato. Se poi arriva con la squadra in 10 uomini e con un autentico “miracolo” del portiere Nicolas allo scadere del 5′ di recupero del secondo tempo, quando Dumitru che non aveva mai azzeccato la porta, era riuscito a trovarla con un colpo di testa “velenosissimo”, non c’è che da stare allegri per la compagnia granata. Mister Cosmi ha potuto registrare la crescita della squadra. La difesa non è più quella dell’anno scorso perché il centrocampo fa più filtro e perché gli attaccanti, Montalto, in particolare, ma anche Torregrossa si mettono a disposizione della squadra. Poi, sia l’uno che l’altro, pagano un prezzo quando c’è da fare gli attaccanti ma il Trapani ha trovato un autentico e futuro fuoriclasse, Coronado che sa cosa fare quando “vede” la porta. All’inizio del secondo tempo è così riuscito a trasformare nel momentaneo vantaggio granata una rovesciata fatta male da Montalto. Si è ritrovato la palla sul destro e l’ha appoggiata in rete. Un gol pesantisssimo che aveva portato Cosmi a pregustare una vittoria in trasferta che avrebbe potuto segnare una vera e propria svolta per il Trapani. Ed invece un minuto dopo il Latina è arrivato al pareggio con una dormita generale del Trapani che ha lasciato svilupparsi un’azione sulla sua fascia sinistra, con un cross di Bruscagnin che ha danzato in area di rigore per finire dalle parti di Olivera che l’ha messa dentro come ha potuto. Nella parte centrale cruciale della partita il Trapani è rimasto in 10 per espulsione – doppia ammonizione – di Scozzarella ed è lì che è uscita fuori tutta la forza di mister Cosmi che, rivolto al pubblico di casa, ha lanciato la sua sfida: “Adesso vinciamo!”. Dopo l’espulsione di Scozzarella il Trapani non è stato particolarmente pericoloso ma ha sempre tenuto sotto pressione il Latina che ha cercato, in tutti i modi, di sfruttare la superiorità numerica. C’è riuscito poche volte perchè il Trapani ha messo il coltello fra i denti ed ha difeso, come ha potuto, il pareggio esterno. Dopo l’incontro del “Francioni” il Trapani si ritrova con 4 punti in classifica. Sabato arriva al Provinciale il Lanciano.

Latina : Di Gennaro, Bruscagin, Moretti, Dellafiore, Scaglia, Olivera, Jefferson (9’st Corvia), Acosty (27’st Talamo), Brosco, Dumitru, Schiattarella (44’st Paponi). A disposizione: Farelli, Minala, Regoli, Ammari, Esposito, Marchionni. All. Mark Iuliano

Trapani: Nicolas, Fazio, Perticone, Scognamiglio, Rizzato, Ciaramitaro, Scozzarella, Barillà (31’st Basso), Coronado, Montalto (43’st Sparacello), Torregrossa (20’st Eramo). A disposizione: Fulignati, Pagliarulo, Pastore, Raffaello, Cavagna, Citro. All. Serse Cosmi

‪Arbitro: Daniele Minelli di Varese

Assistenti: Giovanni Pentangelo di Nocera Inferiore e Dario Cecconi di Empoli

Reti: Coronado 2’st, Olivera 3’st
Note: Ammoniti Schiattarella, Jefferson nel Latina – Perticone, Ciaramitaro, Scognamiglio, Scozzarella nel Trapani; Espulso Scozzarella al 18’st per doppia ammonizione; Recuperi: 0’pt-5’st; Corner: 8-3

Seconda giornata di campionato serie B

Latina-Trapani 1-1

Pescara-Perugia 2-1 (giocata venerdì)

Ternana-Cagliari 1-1

Brescia-Salernitana 2-2

Como-Livorno 1-2

Crotone-Novara 2-1

Lanciano-Ascoli 2-0

Entella-Cesena 2-1

Avellino-Modena 2-0

Vicenza-Bari 0-0

Spezia-Pro Vercelli 1-1 (giocata domenica)

CLASSIFICA: Livorno 6 punti, Cagliari, Trapani, Salernitana, Bari, Pro Vercelli, Vicenza 4, Cesena, Perugia, Lanciano, Entella, Avellino, Crotone, Pescara 3, Latina 2, Spezia, Brescia, Ternana 1, Ascoli, Como, Modena 0, Novara (-1)

Commenti

commenti