MAZARA DEL VALLO, SEQUESTRATI 23 CHILI DI PESCE DI DUBBIA PROVENIENZA

10 Settembre 2015

Ventitré chili di pesce di dubbia provenienza sono stati sequestrati dai carabinieri della compagnia di Mazara del Vallo nel corso di alcuni controlli presso la piazzetta dello Scalo. Il sindaco Nicola Cristaldi ha disposto la distruzione mediante conferimento nella discarica comunale.  Il provvedimento è stato adottato al fine di salvaguardare la salute pubblica. L’amministrazione comunale invita la cittadinanza a “rivolgersi per l’acquisto di qualsiasi prodotto a commercianti regolarmente autorizzati che sono garanzia di qualità e salubrità dei prodotti stessi in quanto sottoposti ad una serie di regole e controlli”. Ulteriori operazioni congiunte antiabusivismo commerciale saranno programmate nelle prossime settimane.

Notizie Correlate