CONFISCATI BENI A COGNATO DEL BOSS MESSINA DENARO

7 Agosto 2015

Confiscati dagli agenti della Direzione Investigativa Antimafia di Trapani beni per un valore di seicentomila euro nella disponibilità di Gaspare Como, commerciante di 47 anni di Castelvetrsno, cognato del boss Matteo Messina Denaro. Il provvedimento è stato disposto dalla Sezione misure di prevenzione del Tribunale su proposta del direttore della Direzione Investigativa Antimafia. La confisca ha riguardato imprese esercenti l’attività di commercio al dettaglio di capi d’abbigliamento, beni mobili e immobili ed autovetture. Il Tribunale ha anche disposto l’applicazione nei confronti dello stesso Como, attualmente agli arresti domiciliari, della misura della sorveglianza speciale di P.S., con obbligo di dimora nel comune di residenza, per la durata di quattro anni.

Notizie Correlate