ERICE BRUCIA ANCORA

31 Luglio 2015

Un nuovo incendio è divampato questa mattina sul versante settentrionale del Monte Erice. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e gli uomini della Forestale. Si tratta del secondo incendio dopo quello di vaste proporzioni divampato il 13 giugno scorso. “Siamo di fronte ad una calamità che si ripropone puntuale e regolare ogni anno”, dice l’onorevole Mimmo Fazio. “Mi chiedo come sia possibile, come può accadere ciò ogni estate. A questo punto – aggiunge Fazio – non serve neppure che la Regione mantenga attivo il servizio antincendio boschivo, almeno per quanto riguarda Erice. È rimasto ben poco da salvaguardare e meglio sarebbe investire le risorse nel rimboschimento”. “È di tutta evidenza – conclude Fazio – che il comparto forestale ed in particolare il Servizio Antincendio Boschivo, nonostante ripetute riorganizzazioni, ben due nelle ultime finanziarie di Crocetta, non riesce a raggiungere l’efficienza necessaria ad arginare la convergenza tra condizioni climatiche che favoriscono le fiamme e, probabilmente, la mano criminale di qualcuno che ben conosce luoghi e condizioni per appiccare il fuoco”.

 

Notizie Correlate