• Home »
  • Cronaca »
  • IMMONDIZIA NELLA STRADA DI ACCESSO ALLA BAIA DI SCOPELLO. SINDACO PRESENTA DENUNCIA

IMMONDIZIA NELLA STRADA DI ACCESSO ALLA BAIA DI SCOPELLO. SINDACO PRESENTA DENUNCIA

L’amministrazione comunale di Castellammare del Golfo ha presentato una denuncia contro ignoti a seguito dell’abbandono di immondizia nei pressi dell’accesso ai faraglioni di Scopello, dalla settimana scorsa fruibile gratuitamente. Per il sindaco Nicolò Coppola, si tratta di una strategia finalizzata a screditare l’amministrazione. “Qualcuno la notte – dice il primo cittadino  -si diverte a posizionare immondizia da immortalare fotograficamente, facendo ben attenzione ad avvisare prima la stampa. Il libero accesso è garantito ma evidentemente c’è qualcuno che intende parlare di tutt’altro con un preciso scopo, questo sì davvero vergognoso: tentare di screditare coloro che si stanno occupando di tenere in ordine l’accesso limitando il numero degli utenti e ridando dignità al sito prima adibito a lido balneare riservato a 70.000 visitatori. Per questo abbiamo presentato denuncia ai Carabinieri”. “Invitiamo cittadini, associazioni, gruppi, movimenti e tutti coloro che amano Scopello e la Tonnara – prosegue Coppola – a vigilare perché non ci sia spazio per chi, ad arte, vuole offendere il sito e quanti sono protagonisti di questa pagina di storia che parla di diritti e di libertà, dunque di civiltà”.


 

Commenti

commenti