AUTOLINEE SEGESTA SMENTISCONO IL COMUNE DI TRAPANI: “NON C’E’ NESSUN ACCORDO”

29 Luglio 2015

Le autolinee Segesta smentiscono di avere raggiunto un’intesa con l’amministrazione comunale di Trapani per il trasferimento del capolinea presso Piazzale Papa Giovanni Paolo II. La notizia era stata diffusa dagli uffici comunali, dopo l’incontro tra l’assessore al Turismo, Caterina Bulgarella, ed i vertici della società. “Non è stato raggiunto alcun accordo”, fanno sapere dagli uffici della Segesta. “Rimangono le incomprensioni di tutta l’utenza, derivanti dall’ordinanza dell’amministrazione comunale trapanese con la quale è stato vietato il transito agli autobus extraurbani dalle 8 alle 20 lungo via Staiti, impedendo così al servizio di trasporto pubblico regionale di raggiungere il porto di Trapani. I disagi cui vengono sottoposti quotidianamente i turisti, diretti e provenienti dalle isole – prosegue la nota -, stanno irrimediabilmente danneggiando l’immagine della Sicilia in Italia e in Europa. Occorre che tutti comprendano che per ridurre l’inquinamento e il traffico è fondamentale prediligere l’uso dei mezzi di trasporto pubblici e diminuire quelli privati. E allo stesso tempo serve fare i conti con la realtà, ovvero col fatto che la gente deve potersi spostare in modo agevole per lavorare, per studiare e anche, perché no, per potersi godere il tempo libero”.


				

Notizie Correlate