BIRGI, PACE “CONGELA” LE DIMISSIONI. NUOVA ASSEMBLEA DEI SINDACI IL 30 LUGLIO

23 Luglio 2015

Il presidente Pino Pace dà un’altra chance alla “c0alizione” dei sindaci per l’accordo di co-marketing. Pace ha partecipato alla riunione della giunta camerale che ha consentito di fare il punto della situazione dopo la sua decisione di dimettersi da coorditore dell’accordo con la società “AMS”. Rispetto al prospetto dei pagamenti del 16 luglio, giorno del passo indietro del presidente Pace ci sono alcune novità. Sono infatti arrivati nuovi trasferimenti: Camera di Commercio di Trapani (150 mila euro), Comune di Marsala (150 mila euro), Comune di Alcamo (20 mila euro), Comune di Erice (60 mila euro), Comune di Paceco (15 mila euro), Comune di Partanna (5 mila euro), Comune di Salemi (7.500 euro), Comune di Calatafimi Segesta (7.500 euro), Comune di Custonaci (18.750 euro), Comune di San Vito lo Capo (40 mila euro), Comune di Favignana (40 mila euro), Comune di Buseto Palizzolo (10 mila euro). Per il 2015 all’appello mancano ancora diverse amministrazioni. Otto poi gli enti che non hanno ancora saldato il 2014. Alla riunione della giunta camerale, terminata da poco, hanno avuto la possibilità di essere presenti il sindaco di Erice Giacomo Tranchida ed il presidente di Confindustria Trapani Gregory Bongiorno, che avevano, in precedenza, partecipato al vertice a Palazzo Riccio di Morana con il commissario del Libero Consorzio di Trapani Giuseppe Amato. Il presidente Bongiorno e Tranchida hanno chiesto a Pace, per nome e per conto della “coalizione” dei sindaci, di ritirare le dimissioni e di continuare a guidare il comitato del co-marketing. Pace ha risposto convocando per il prossimo 30 luglio una nuova assemblea dei sindaci con all’0rdine del giorno la situazione dei pagamenti e le stesse dimissioni di Pace. Il presidente della Camera di Commercio si è dunque riservato di prendere una decisione definitiva dopo l’assemblea, ma intende porre precise condizioni per andare avanti. Uno degli elementi decisivi nella scelta di Pace sarà la presenza stessa dei sindaci all’assemblea. L’assenza dell’ultima riunione ha pesato non poco nello strappo del presidente. “Dall’esito dellariunione, ed in particolare dagli impegni che i sindaci dei Comuni della provincia di Trapani si assumeranno – ha precisato Pace – si trarranno le dovute conclusioni”.

Notizie Correlate