• Home »
  • Cronaca »
  • OMICIDIO PROSTITUTA CUSTONACI, BULGARELLA “PUO’ PARTECIPARE COSCIENTEMENTE AL PROCESSO”

OMICIDIO PROSTITUTA CUSTONACI, BULGARELLA “PUO’ PARTECIPARE COSCIENTEMENTE AL PROCESSO”

Alessandro Bulgarella, il lavapiatti di 38 anni di Valderice chiamato a rispondere di omicidio, è capace di partecipare coscientemente al processo. Lo ha stabilito il dottore Lorenzo Messina, perito incaricato dalla Corte d’Assise di Trapani di accertare le condizioni psichiche dell’imputato. L’esame era stato chiesto venerdì scorso  dall’avvocato Nino Sugamele, difensore di Bulgarella, in apertura del processo per l’omicidio di Uwadia Bose, la prostituta nigeriana uccisa il 24 dicembre di due anni fa a Custonaci. Per il dottore Gaetano Vivona, consulente della difesa, l’imputato avrebbe una deficienza intellettiva che non gli consentirebbe di partecipare attivamente al processo. Secondo il perito, però, nonostante la disabilità Bulgarella è in grado di prendere parte attivamente al dibattimento. La Corte ha anche rigettato l’eccezione di inutilizzabilità delle intercettazioni ambientali e telefoniche presentata dalla difesa. I pubblici ministeri Franco Belvisi ed Anna Trinchillo hanno chiesto di procedere alla trascrizione. I magistrati hanno anche anticipato che proveranno la colpevolezza dell’imputato. La difesa preannuncia però battaglia. “Bulgarella – ha ribattuto l’avvocato Nino Sugamele – non ha mai confessato perché è innocente”. Il processo è stato aggiornato a mercoledì per la nomina del perito trascrittore.

Commenti

commenti