MARSALA, STURIANO SARA’ ANCORA IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE

3 Luglio 2015

Enzo Sturiano succede a se stesso alla presidenza del consiglio comunale di Marsala. Dopo le procedure di rito, giuramento e la verifica di eventuali incompatibilità ed ineleggibilità, la palla è passata alla politica. L’ha spuntata la nuova alleanza tra Psi e Paolo Ruggirello. Quest’ultimo fa parte del Pd ma il gruppo consiliare avrebbe preferito eleggere Antonio Vinci, continuando a considerare l’onorevole ed i suoi amici qualcosa di diverso dal Pd. La maggioranza si è ricompattata dopo una sospensione proprio quando sembrava che stesse per esplodere alla sua prima uscita ufficiale. Dietro le quinte ed allo scoperto ci sono stati tanti incontri e tante riunioni, tantissime telefonate. I tre parlamentari Pd, Baldo Gucciardi, Ruggirello ed Antonella Milazzo si sono dati da fare fin dal mattino. Lo stesso vale per il socialista Nino Oddo. Sia Vinci che Sturiano erano pronti ad andare alla prova dell’aula perché sapevano, entrambi, di poter ottenere voti dall’opposizione. A frenare la deriva è stato il sindaco Giacomo Di Girolamo che non poteva consentire l’elezione di un presidente che avrebbe fatto esplodere la sua maggioranza. Non poteva consentirlo perché, fino a questo momento, è anche il segretario cittadino del Pd e sarebbe stata una sconfitta pesante da digerire. Alla fine quando la tensione era ormai altissima, ha avuto la meglio la tattica. Ora Sturiano dovrà dimettersi aprendo un altro fronte politico, quello della sua sostituzione in giunta. Il Psi è già pronto, ma ci sn anche altre richieste ed i mal di pancia all’interno del Pd. Se non fosse passata la soluzione Sturiano socialisti e “Democratici per Marsala”, il gruppo dello stesso Sturiano e Ruggirello avrebbero rotto la maggioranza. Il tentativo interno al Pd di recuperare Vinci, che durante le vicende dell’amministrazione Adamo è stato ad un passo dalla rottura ed avrebbe anche potuto lasciare il Pd, non è andato in porto. La novità politica che consegna l’elezione del nuovo presidente del consiglio di Marsala è l’intesa tra Oddo e Ruggirello, che va a prendere il posto di quella che sembrava la nuova linea nel Pd con una leadership a due con Gucciardi e lo stesso Ruggirello. Il presidente Sturiano è stato eletto con i 18 voti della maggioranza. La minoranza non aveva un candidato di bandiera ed ogni consigliere ha votato se stesso. Eletto, sempre con 18 voti, anche il vicepresidente. Si tratta di Arturo Galfano.

Notizie Correlate