MAZARA, IN VIGORE L’IMPOSTA DI SOGGIORNO

E’ in vigore dal primo luglio nelle strutture ricettive di Mazara del Vallo la tassa di soggiorno. “La nostra amministrazione, con il regolamento varato, si dota di uno strumento economico che servirà a concretizzare la collaborazione con l’Airgest”, dice l’assessore al Bilancio e Finanze Vito Billardello. Il Comune di Mazara del Vallo dovrà versare 120 mila euro all’anno nell’ambito dell’accordo di co-marketing, siglato in raccordo con Prefettura e Camera di Commercio, finalizzato a garantire la permanenza di Ryanair a Birgi. Attraverso l’home page del portale istituzionale www.comune.mazaradelvallo.tp.it è possibile accedere ad una pagina dedicata alla Tassa di Soggiorno che contiene il regolamento, le tariffe e la modulistica. Il provvedimento è stato notificato a tutte le imprese ricettive cittadine.

Le tariffe

– Alberghi 5 stelle o superiori euro 3,00

– Alberghi 4 stelle euro 2,00

– Alberghi 3 stelle euro 1,00

– Alberghi 2 stelle euro 1,00

– Residenze turistico-alberghiere euro 1,00

– Affittacamere euro 1,00

– Case per ferie – case vacanze euro 1,00

– Agriturismi euro 1,00

– Bed and Breakfast euro 1,00

– Villaggi turistici euro 1,00

– Ostelli euro 1,00

– Strutture di turismo rurale euro 1,00

– Campeggi ed aree attrezzate per la sosta temporanea euro 1,00

 

Commenti

commenti