BIRGI, NULLA DI FATTO. TROPPE ASSENZE TRA I SINDACI E L’ASSEMBLEA VA A VUOTO

30 Giugno 2015

La coalizione dei sindaci ha fatto un mezzo flop. C’erano ancora in ballo i soldi per l’azione di co-marketing 2015 – l’accordo tra la Camera di Commercio, che fa da cabina di regia della “coalizione”, e l’AMS, la società che gestisce il marketing della Ryaniar – ma l’assemblea dei primi cittadini non si è neanche potuta riunire ufficialmente perché mancava il numero legale. Il confronto non si è dunque aperto. C’è stata soltanto la possibilità di uno scambio di opinioni. I Comuni presenti erano quelli di Poggioreale, Castellammare del Golfo, Favignana, San Vito Lo Capo, Paceco, Marsala, Calatafimi-Segesta e Valderice. E’ poi arrivato anche Trapani. La quota del Comune capoluogo è di 300 mila euro all’anno. Il sindaco Vito Damiano aveva già detto durante i lavori consiliari di lunedì sera che l’amministrazione ha predisposto il pagamento della sua quota. “Siamo – ha detto in aula – in dodicesimi e di conseguenza abbiamo avviato le procedure per pagare 150 mila euro”. I Comunii presenti hanno versato in parte le loro quote. Le assenze degli altri sindaci non hanno permesso di fare un passo avanti rispetto alla precedente riunione che era stata dedicata anche all’utilizzo dei 5 milioni di euro di ristoro che il governo nazionale ha stanziato per i danni causati dall’intervento militari in Libia nel 2011. Il presidente Pino Pace ha dovuto prendere atto dell’esito della riunione. La Camera di Commercio si trova tra due fuochi. Da un lato ci sono i sindaci “inadempienti” dall’altra l’AMS e la Ryaniar che chiedono il rispetto degli accordi e che, soprattutto nel caso dell’AMS possono rivalersi sull’ente, che tuttavia, a sua volta, potrebbe chiamare in causa i Comuni. Sarebbe tuttavia uno scenario da allarme rosso per l’aeroporto di Birgi. Il presidente Pace aveva messo sul tavolo anche le sue dimissioni dal comitato che si occupa del co-marketing. La questione ora sarà affrontata in una riunione della giunta camerale. All’assemblea, andata a vuoto, era presente anche il presidente dell’Airgest Salvatore Castiglione.

Notizie Correlate