MARSALA, DUE ARRESTI

18 Giugno 2015

La sua abitazione era un continuo viavai di pregiudicati e tossicodipendenti. Gisella Angileri, 29 anni, marsalese, già sottoposta alla misura degli arresti domiciliari, è così finita in carcere. Il provvedimento è stato disposto dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo dopo una perquisizione domiciliare eseguita dai carabinieri della compagnia di Marsala, durante la quale è stata rilevata la presenza di pregiudicati ed assuntori abituali di droga. Angileri è stata trasferita presso la Casa circondariale di San Giuliano ove sconterà la residua pena inflittale per spaccio di sostanze stupefacenti. E sempre a Marsala, nell’ambito della stessa attività di controllo, i carabinieri hanno arrestato un uomo di 32 anni, Giampiero Purello, per evasione dagli arresti domiciliari. Dopo la convalida del fermo, lo stesso è stato nuovamente sottoposto alla medesima misura in attesa della celebrazione del processo. ò, il giudice di sorveglianza di Palermo, però, considerata la condotta tenuta dal Purello, ha emesso un ulteriore decreto con cui è stata sospesa la misura alternativa e disposta l’espiazione della pena in regime di detenzione carceraria. Purello è stato quindi trasferito presso la Casa Circondariale di Trapani per poter scontare il resto della condanna a suo carico.

Notizie Correlate