AL VIA LA XXIII RIEVOCAZIONE STORICA TRAPANI-MONTE ERICE

11 Giugno 2015

E’ stata presentata stamattina, presso la sala convegni del Coni, a Trapani, la XIII Rievocazione storica Trapani-Monte Erice, manifestazione riservata alle auto d’epoca in programma questo weekend, organizzata dal Club Auto e Moto d’Epoca “Francesco Sartarelli” col patrocinio, tra gli altri, del Comune di Trapani, della Soprintendenza dei Beni Culturali ed Ambientali, dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Trapani, del Club Unesco Trapani. Alla conferenza stampa sono intervenuti, tra gli altri, gli assessori Giorgio Aiuto (Bilancio) e Caterina Bulgarella (Sport e Spettacolo), il presidente del Club “Sartarelli” Salvatore Mustazza, il commissario sportivo Carlo Incammisa, il commissario manifestazione e pubbliche relazioni Alberto Catalano, il commissario tecnico club Salvy
Marino e Danilo Gianformaggio, uno degli sponsor dell’evento. Di seguito alcuni stralci dei loro interventi. “Il Comune di Trapani – ha detto l’assessore Bulgarella – è ben lieto di essere al fianco degli organizzatori. Ci auguriamo un buon afflusso di pubblico per questa manifestazione che può essere uno strumento di promozione del territorio, cosicché i turisti possano portare con loro un buon ricordo della città”. “Ringraziamo – ha aggiunto l’assessore Aiuto – gli
organizzatori e chi si prodiga, come loro, alla crescita economica, sportiva e culturale della città. Quest’amministrazione punta fortemente sul turismo e Trapani necessita di eventi di questo tipo perché possono avere una ricaduta rilevante sul territorio, dal punto di vista economico”. “All’evento – ha annunciato Salvatore Mustazza, presidente del club Sartarelli – parteciperanno 64 o 65 vetture nelle due giornate. Saranno presenti anche, nella giuria, tra gli altri, i Sindaci di Trapani e dei Comuni dell’Agro Ericino, i presidenti dell’Ordine degli Architetti di Trapani, del Fai Trapani e
dell’Unesco Trapani e il direttore del Museo Pepoli. Le condizioni meteo dovrebbero essere ottimali e contiamo in molti appassionati che possano seguire la manifestazione”.

Notizie Correlate