OMICIDIO SABINE MACCARRONE, “GIANNI IL BELLO” RESPINGE LE ACCUSE

28 Maggio 2015

Giovanni Melluso respinge le accuse. L’ex grande accusatore di Enzo Tortora, finito sotto processo per l’omicidio della sua compagna, Sabine Maccarrone, uccisa nel 2007 a Mazara del Vallo, è stato sentito ieri dalla Corte d’Assise di Trapani presieduta da Angelo Pellino. Giovanni D’Assaro, pregiudicato di Mazara del Vallo, esecutore materiale del delitto, sentito lo scorso 14 maggio dai giudici in videoconferenza, aveva riferito di avere agito su ordine di Melluso. Sabine Maccarrone venne strangolata e gettata in un pozzo. Melluso ha però negato di avere ordinato l’omicidio. Il processo proseguirà il prossimo 10 giugno.

Notizie Correlate