PROVINCIALE IN FESTA. PRO VERCELLI BATTUTA. COSMI: “QUESTA CITTA’ MI HA FAGOCITATO”

23 Maggio 2015

“Oggi Cosmi, ieri Boscaglia, onoriamo chi ha dato tanto alla nostra maglia”. Lo striscione è apparso in curva all’inizio del secondo tempo ed è la sintesi del secondo anno del Trapani in serie B. Un campionato difficile e sofferto che ha portato però alla grande gioia della salvezza ed al nuovo ciclo che sembra essersi aperto con l’arrivo di mister Serse Cosmi. Il tecnico granata è stato osannato dalla curva, che ha voluto salutare all’inizio ed alla fine di una bella gara. Il Trapani ha imposto la legge del Provinciale anche alla Pro Vercelli battendola per 2-1. I granata subito in gol con Curiale al 4′, lesto a sfruttare un fraseggio di fino sulla fascia sinistra tra Basso e Nadarevic. Palla in area, stop non da accademia per l’attacante granata che riesce comunque ad arpionare la palla ed a metterla in rete. I 6.000 del Provinciale non aspettavano altro per cominciare la grande festa. Ma dopo il gol il Trapani si è rilassato più del dovuto e Cosmi è andato su tutte le furie. Si è fatto sentire negli spogliatoi, durante l’intervallo e non ha avuto remore ad ammetterlo nel post partita: “Ho chiesto ai miei se erano contenti di rimanere in campo a rincorrere gli avversari”. La Pro Vercelli è sempre rimasta sotto e con l’orecchio sulla radiolina per sentire cosa facevano gli altri, anche se mister Scazzola non ha mai avuto dubbi sulla permanenza della sua squadra in B: “C’era una probabilità su 256. Noi come il Trapani abbiamo meritato questa salvezza. Si tratta di due squadre simili, con due società importanti alle spalle. Anche noi abbiamo fatto un gran campionato in casa ed invece in trasferta non è andata bene. Avremo tempo di migliorare. Lo stesso vale per il Trapani”. Il risultato non è mai stato in discussione e quando Caldara ha messo in rete di testa con una mezza girata dopo un calcio d’angolo di Falco la vittoria del Trapani è stata messa in cassaforte. Soltanto qualche ingenuità difensiva e qualche intervento da dimenticare di Gomis hanno tenuto in gioco gli ospiti che alla fine con Beretta, entrato nella ripresa, al posto di Germano hanno anche messo la palla dentro. Cosmi, a fine partita, ha espresso un rammarico: “L’unica cosa negativa di questa sera è che era l’ultima partita di campionato”. Il tecnico ci aveva preso gusto e già rimanda alla prossima stagione: “C’è un contratto che verrà onorato. Ma non è questo il punto. La prossima settimana ci confronteremo e faremo il punto. Credo che sia soltanto una questione di dettagli”. Cosmi si è innamorato di Trapani: “Questa è una città che mi ha fagocitato”. E Trapani si è innamorata di Cosmi. La curva gridava: “Serse Cosmi capo degli ultrà”. Grande festa a fine partita con il presidente Morace che ha salutato la curva e tutti gli spettatori del Provinciale. Il Trapani era già salvo ora c’è l’ufficialità della fine del campionato. E’ un risultato importante che va oltre il contenuto sportivo.

Trapani-Pro Vercelli 2-1

Reti: 4′ pt Curiale (T), 3′ st Caldara (T), Beretta 24′ st

TRAPANI: Gomis, Perticone, Pagliarulo, Caldara, Rizzato, Scozzarella, Ciaramitaro (10’st Feola), Basso (34’st Aloi), Falco, Nadarevic, Curiale (21’st Citro). A disposizione: Ferrara, Martinelli, Lo Bue, Zampa, Abate, Malele. All. Serse Cosmi

PRO VERCELLI: Russo, Germano (5’st Beretta), Bani, Cosenza, Luppi (30’st Belloni), Fabiano (17’st Sprocati), Musacci, Castiglia, Scaglia, Ferri, Di Roberto. A disposizione: Viotti, D’Alessandro, Milesi, Liviero, Emmanuello, Ronaldo, Beretta. All. Cristiano Scazzola

Arbitro: Diego Roca di Foggia

Assistenti: Alessandro Marinelli di Jesi, Mirko Oliveri di Palermo

Spettatori: 6.267

 

42esima giornata campionato di serie B

Trapani-Pro Vercelli 2-1

Brescia-Avellino 3-2

Spezia-Bari 1-0

Carpi-Catania 0-0

Pescara-Livorno 3-0

Latina-Modena 1-1

Cittadella-Perugia 0-2

Ternana-Varese 2-0

Crotone-Entella 0-0

Bologna-Lanciano 1-0

Vicenza-Frosinone 2-1

CLASSIFICA: Carpi 80 punti, Frosinone 71, Bologna, Vicenza 68, Spezia 67, Perugia 66, Pescara 61, Avellino, Livorno 59, Bari 54, Trapani 53, Ternana 51, Lanciano, Latina 50, Catania, Pro Vercelli 49, Crotone 48, Modena, Entella 47, Cittadella 44, Brescia 42, Varese 35.

Carpi e Frosinone promosse in serie A

Bologna, Vicenza, Spezia, Perugia, Pescara ed Avellino disputeranno i play off per la promozione in serie A

Cittadella, Brescia e Varese retrocesse in Lega Pro

Entella e Modena disputeranno i play out-spareggio

Notizie Correlate