COSA NOSTRA RESORT, ANNULLATA LA CONDANNA A COPPOLA

Facebook

22 Maggio 2015

La seconda sezione della Corte di Cassazione ha annullato, senza rinvio, la condanna dell’imprenditore valdericino Tommaso Coppola ad un anno di reclusione per tentata truffa. Il procedimento scaturiva da un’indagine della squadra mobile riguardante una serie di società riconducibili all’imputato. Secondo gli inquirenti, Coppola si sarebbe servito di una serie di prestanome intestando le sue quote a parenti e soggetti vicini. L’imprenditore è stato assistito dall’avvocato Salvatore Longo.

Notizie Correlate