PERSEGUITA VICINA, TRAPANESE SOTTOPOSTO A MISURA DEL DIVIETO DI AVVICINAMENTO

18 Maggio 2015

Perseguitava una vicina di casa. Un uomo di 47 anni di Trapani è stato sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento. Il provvedimento è stato eseguito dagli agenti della squadra mobile su disposizione del giudice per le indagini preliminari Emanuele Cersosimo. Secondo gli inquirenti, da diversi anni l’uomo avrebbe attuato una condotta persecutoria nei confronti della vicina e dei suoi familiari. La donna sarebbe stata minacciata più volte di morte. Avrebbe inoltre subito il danneggiamento della sua auto e di quelle dei suoi familiari. Secondo gli inquirenti, l’uomo nutriva motivi di astio nei confronti dei vicini a seguito di una condanna inflitta al cognato. Intendeva quindi spingere il nucleo familiare a lasciare l’abitazione. Il giudice per le indagini preliminari gli ha imposto  il divieto di avvicinarsi all’abitazione ed ai luoghi abitualmente frequentati dalla persona offesa mantenendo, comunque, una distanza non inferiore a 50 metri nell’eventualità di un incontro casuale.

Notizie Correlate