PICCIOLO (PDR): “USTICA LINES, PENOSA FIGURA. CROCETTA FACCIA CHIAREZZA. CHI REMA CONTRO?”

Facebook

8 Maggio 2015

“Ennesima penosa figura”. Per il capogruppo all’Ars del Partito dei Democratici Riformisti Beppe Picciolo non può essere considerata altrimenti la vertenza Ustica Lines. “Una vicenda paradossale – aggiunge – dopo la buona Finanziaria che ha allontanato lo spettro del fallimento della Sicilia”. Picciolo da un lato difende il presidente della Regione Rosario Crocetta, ma dall’altro lo invita ad intervenire: “Crocetta, ancora una volta, è tirato per la giacchetta da fatti inspiegabili, che minano la credibilità dell’azione di governo. Si dia subito una risposta chiara alla società Ustica Lines che vanta un corposo credito con la Regione e contestualmente s’individuino i responsabili di questa ennessima penosa figura, che vanifica quanto di buono fatto per ridare credibilit alla nostra terra. Si taglino i rami secchi anche all’interno della compagine governativa perché noi del PDR non ci stiamo a scaricare le colpe sul Governatore che, assegnando le deleghe, immaginava di vedere messa in pratica un’idea di Sicilia ben diversa da quella che giornalmente ci viene proposta”. Picciolo arriva fino alla teoria del complotto: “Come un Cavallo di Troia chi rema contro questo governo che tenta di far ripartire la Sicilia?”.