L’ARBITRO MERCHIORI REGALA LA VITTORIA AL PERUGIA MA IL TRAPANI SBAGLIA TROPPO

2 Maggio 2015

“Non avevo mai visto nulla di simile”. Serse Cosmi pensa ancora al quasi gol della sua squadra che avrebbe portato il Trapani al pareggio contro il Perugia. La punizione di Scozzarella aveva consentito a Martinelli di spizzare la palla verso la porta, il pallone si stava infilando alla sinistra di Kopricev ma è stato letteralmente tirato fuori da Barillà che non è riuscito a frenare la sua corsa. Il Trapani non è riuscito a rimontare lo svantaggio soprattutto per responsabilità dell’arbitro Merchiori. Una direzione di gara a tratti vergognosa. Ha concesso un rigore più che dubbio al Perugia dopo 3′ minuti. Ciaramitato, autore del fallo su Falcinelli, ha infatti parlato di un’azione di gioco più da simulazione che da penalty. Lo stesso Merchiori ha poi negato un rigore netto al Trapani per una gomitata in pieno volto di Giacomazzi nei confronti dello stesso Ciaramitaro. C’è poi da aggiungere che se il metro di valutazione degli arbitri fosse uniforme c’era anche un rigore su Malele, anticipato da Goldaniga in area di rigore ma anche messo giù, così come aveva fatto Lo Bue nella trasferta contro lo Spezia ma in quella occasione l’arbitro ha fischiato il calcio di rigore. Merchiori si è reso protagonista anche di un altro episodio discutibile, l’espulsione di Comsi perché era uscito dall’area tecnica. Erano passati appena 13′ del primo tempo. “A termini di regolamento – ha commentato Cosmi – ci sta tutto ma a volte serve anche un po’ di sensibilità. Bastava avvertirmi. Per me è stato una umiliazione perché ero a casa mia. Non mi è andata giù anche perché ho dovuto lasciare la squadra da sola per 80′. Cosmi recrimina ma chiama anche in causa i suoi: “Nessuno a Perugia ha avuto occasioni da gol come noi ed io qui ho visto tante partite ma nessuno ha sbagliato quanto noi. La fase conclusiva è fondamentale come quella della preparazione. In qualch caso è stato bravo il loro portiere ma in altre siamo stati meno bravi noi”. Malele per ben due volte si è presentato davanti al portiere del Perugia. In tutte e due le occasioni è stato Abate a suggerire l’ultimo passaggio. Ma l’attaccante granata in una occasione non ha inquadrato la porta ed in un’altra si è fatto parare il tiro. Cosmi ha provato tutti i suoi attaccanti. Ha cominciato con Abate e Malele ed ha concluso la partita con Citro e Curiale. Il Trapani al 13′ del primo tempo ha perso anche il direttore sportivo Daniele Faggiano che è stato espulso subito dopo Cosmi. Ora c’è da recuperare le forze per pensare alla partita in casa con il Modena. Per Ciaramitaro è una sorta di “match point” per il Trapani. I granata devono recuperare le forze al più presto. Nella fase finale della gara dopo avere effettuato tutte e tre le sostituzioni, hanno giocato quasi in 10 perché Martinelli si è fatto male e si è messo a fare l’attaccante aggiunto nel tentativo disperato di raggiungere il pareggio. Lui stesso a fine partita ha detto che potrebbe essere qualcosa di serio ma soltanto gli esami potranno dire cosa ha avuto alla coscia.

Perugia-Trapani 1-0

Reti: Falcinelli rig. 3′ (P)

PERUGIA: Koprivec, Goldaniga, Verre (11′ st Nicco), Falcinelli, Crescenzi, Fazzi, Fossati, Lanzafame (43′ st Taddei), Giacomazzi, Mantovani, Ardemagni (23′ st Parigini). A disposizione: Amelia, Lo Porto, Hegazi, Nicco, Taddei, Ayres, Baldan, Comotto, Parigini. All. Andrea Camplone

TRAPANI: Gomis, Daì, Pagliarulo, Martinelli, Rizzato, Ciaramitaro, Scozzarella, Barillá, Falco (22′ st Aramu), Abate (33′ st Curiale), Malele (8′ st Citro). A disposizione: Ferrara, Marcone, Caldara, Lo Bue, Zampa, Feola, Aramu, Curiale, Citro. All. Serse Cosmi

Arbitro: Filippo Merchiori di Ferrara

Assistenti: Pasquale De Meo di Foggia e Romina Santuari di Trento

Ammoniti: Falcinelli (P), Barillà (T), Martinelli (T), Fazzi (P), Ciaramitaro (T), Parigini (P)

39° giornata di ritorno serie B

Frosinone-Bologna 2-1

Spezia-Brescia 4-1

Modena-Carpi domani

Bari-Cittadella 1-0

Pro Vercelli-Crotone 3-2

Varese-Latina 1-2

Catania-Livorno 1-1

Avellino-Pescara domani

Lanciano-Ternana 1-1

Vicenza-Entella 0-0

CLASSIFICA: Carpi 75 punti, Frosinone 67, Vicenza, Bologna 63, Spezia 60, Perugia 59, Pescara 57, Livorno 55, Avellino 54, Bari 51, Lanciano 49, Catania 48, Modena, Latina, Trapani 46, Pro Vercelli, Ternana 45, Crotone 44, Entella 43, Cittadella 40, Brescia 36, Varese 32.

Notizie Correlate