SCINTILLE PD-SICILIA DEMOCRATICA PER LA NOMINA DI PARRINELLO AL CONSORZIO DI BONIFICA

29 Aprile 2015

Il confronto elettorale in quel di Marsala si fa sentire ed è scontro tra Partito Democratico e Sicilia Democratica. La nomina di Antonello Parrinello al consorzio di bonifica 1 di Trapani ha mandato su tutte le furie l’onorevole Antonella Milazzo: “E’ assolutamente inconcepibile il conferimento dell’incarico di dirigente dell’area amministrativa a Parrinello che è anche candidato alle prossime elezioni amministrative a Marsala nella lista di Sicilia Democratica”. L’esponente del Pd ha già presentato una interrogazione all’assessore regionale all’Agricoltura Antonino Caleca. Una interrogazione mirata non soltanto perché la nomina parte dal suo assessorato ma soprattutto perché Caleca è uno dei vicecoordinatori regionali di Sicilia Democratica, l’altro è l’ex sindaco di Alcamo Giacomo Scala. L’onorevole Milazzo definisce la nomina di Parrinello – non è soltanto candidato ma anche dirigente e responsabile di Sicilia Democratica a Marsala – “una procedura anomala e certamente lontana dall’etica della politica”. Ed ancora: “L’incarico, seppur legittimo, rischia di sembrare finalizzato a gestire e consolidare posizioni di potere in una campagna elettorale ormai in fase avanzata. Ritengo il conferimento del mandato al funzionario regionale candidato non rivesta i caratteri di indifferibilità e urgenza che avrebbero potuto giustificarlo. Sarebbe stato opportuno, in nome della trasparenza e della correttezza istituzionale, attendere qualche settimana. Credo che, in tempi in cui la politica è scossa da una crisi di credibilità senza precedenti, scelte di tale natura rafforzino le ombre relative al condizionamento da parte di interessi clientelari ed elettorali”.Da qui la richiesta di revoca dell’incarico che chiama in causa l’assessore. Sicilia Democratica fa parte della maggioranza che sostiene il presidente della Regione Rosario Crocetta ed è un movimento federato con il Pd. Ma a Marsala ha deciso di fare altre scelte e di sostenere il candidato sindaco Massimo Grillo, che si contrappone al candidato del Pd Alberto Di Girolamo.

 

 

Notizie Correlate