RESPONSABILITA’ PATRIMONIALE PER I MEDICI, RISCHIO PARALISI NEL SETTORE SANITA’

Facebook

24 Aprile 2015

Rischio paralisi nel settore sanitario. Un emendamento della Regione prevede l’introduzione della responsabilità
patrimoniale per i medici che prescrivono prestazioni diagnostiche e farmacologiche inappropriate. A lanciare l’allarme è l’Ordine dei medici.  “Contestiamo fermamente questa ipotesi che priva, attraverso quello che riteniamo un vero e proprio ricatto economico, i medici del giudizio diagnostico e terapeutico”, dice Rino Ferrari, presidente provinciale dell’Ordine dei medici. “La responsabilità patrimoniale
determinerà per i medici condizioni lavoro insostenibili perché ci
si ritroverà divisi tra il dover applicare le norme e il rischio di
incorrere in denunce da parte del paziente che di contro vedrà
minato il rapporto di fiducia con il  medico”. L’Ordine,
in linea con tutti i sindacati di categoria, rivolge al Governo nazionale l’appello di bloccare l’emendamento della Regione che rappresenta una minaccia per l’intero sistema sanitario. NE PARLIAMO NEL NUOVO NUMERO DI “SOCIAL” IN EDICOLA

Notizie Correlate