PROCESSIONE DEI MISTERI. DOLCE ANNUNCIA SANZIONI PER GRUPPI RITARDARI

8 Aprile 2015

L’ultimo gruppo è rientrato con oltre un’ora di ritardo. Dopo le festività pasquali, scoppia la polemica alla Processione dei Misteri di Trapani. Il presidente dell’Unione Maestranze Vito Dolce annuncia possibili sanzioni per i gruppi che hanno provocato i ritardi: “Il bilancio non può essere positivo”, dice Dolce ai microfoni di Social Radio. “Non sono accaduti incidenti o fatti particolari tali da giustificare il ritardo accumulato. C’è un regolamento approvato dall’Assemblea dei capi consoli che prevede delle sanzioni. Valuteremo, caso per caso, i singoli comportamenti. Abbiamo parecchi appunti e segnalazioni”. Su un punto Dolce ha le idee chiare: “Vanno certamente rivisti una serie di comportamenti e va fatta un’analisi per individuare le leggerezze di taluni e vanno apportati i giusti correttivi”. Dolce stigmatizza il comportamento di alcuni capi console: “Si assecondano le proprie manie di protagonismo. Si pensa ad essere in prima fila, a fare battute, girate e quant’altro piuttosto che pensare alla processione. Non è possibile… ASCOLTA L’INTERVISTA INTEGRALE

 

Notizie Correlate