VERTENZA COMPARTO MARMO, OPERATORI MANIFESTANO A PALERMO

Gli operatori del comparto marmifero di Custonaci manifesteranno lunedì 13 aprile a Palermo contro il governo regionale. La decisione è stata assunta nel corso di un’assemblea. “Oggi manca ancora il Piano cave”, spiega Vito Pellegrino, presidente di Confindustria Marmo Trapani. “Siamo costretti ad operare nell’incertezza più assoluta di quelli che sono i nostri diritti e nell’impossibilità di pianificare le attività future. In previsione si restringono le aree con presenza di materiali lapidei di pregio dove sarà possibile l’estrazione condannando, di fatto, il settore ad un sostanziale ridimensionamento con drastici tagli degli occupati e con la caduta dell’economia di un intero territorio”. “Anche la questione del canone sulle attività estrattive – aggiunge Pellegrino – non trova soluzione. Persistono le difficoltà interpretative della norma esistente circa il calcolo del tributo dovuto e, addirittura, registriamo il pericoloso tentativo di accrescerne il gettito, caricando ancora di più il comparto di oneri assai pesanti ed insostenibili nel confronto con il mercato mondiale verso cui si indirizza la stragrande maggioranza della produzione. A questo gioco al massacro, comunque, gli operatori del marmo non ci stanno e saremo il 13 aprile prossimo a Palermo con una manifestazione per far sentire con forza e determinazione le nostre ragioni alla Presidenza della Regione ed al Parlamento Siciliano”.

 

Commenti

commenti