TRAPANI STREPITOSO. VINCE 3-1 CON IL FROSINONE E FESTEGGIA I SUOI 110 ANNI

2 Aprile 2015

Il Trapani vince alla grande e festeggia nel migliore dei modi i suoi 110 anni di storia. I granata hanno vinto contro una squadra forte. Il Frosinone è stato messo sotto e non è mai riuscito a giocare come avrebbe dovuto. A fine gara mister Stellone è stato quanto mai chiaro: “Abbiamo meritato di perdere. Loro arrivavano sempre prima sulla palla”. Ed invece ha meritato di vincere il Trapani, con il suo tecnico Serse Cosmi che ha promosso tutti: “La squadra ha fatto un piccolo capolavoro morale prima ancora che tattico e tecnico. Non era facile rimanere concentrati dopo il pareggio determinato da un nostro infortunio ed invece ci siamo riusciti”. Il Trapani aveva cominciato come meglio non poteva e dopo 7′ del primo tempo era in vantaggio con un gran gol di Falco, che ha preso il posto di Aramu squalificato. Cosmi, a fine partita, ha svelato un retroscena a chi gli chiedeva perché Falco non aveva avuto spazio: “Il calcio è così. Falco doveva giocare con la Ternana ma nella fase di riscaldamento si è fatto male ed ho messo Aramu che poi ha giocato bene ed ha pure segnato. Non potevo certo toglierlo. Ora è arrivato il momento di Falco e si è fatto trovare pronto”. Dopo il gol e per buona parte del primo tempo il Trapani si è abbassato troppo rischiando di farsi imbottigliare dal Frosinone ma è però riuscito a concludere il primo tempo in vantaggio. Nella ripresa Cosmi mette subito dentro Basso al posto di Ciaramitaro ma al 12′ del secondo tempo arriva la doccia fredda. Gomis esce male, perde palla e Matteo Ciofani è lesto a metterla dentro. Il Frosinone pareggia ed il Provinciale s’interroga sulla gara. Ma appena 4′ dopo Barillà si libera dal limite dell’area e scaglia un gran tiro di destro, che non è il suo piede, ed il Trapani è nuovamente in vantaggio. “Mi è piaciuto – ha detto Cosmi – che dopo il gol Barillà è andato ad abbracciare Gomis. Sono segnali importanti che dimostrano che questa non è soltanto una squadra ma è un gruppo”. Cosmi è sorpreso: “Una metamorfosi veloce. Sembra una squadra mia. Comunque non dobbiamo dimenticarci il nostro obiettivo che è quello di fare risultato”. All’36’ del secondo tempo l’azione che mette al sicuro il risultato. Rizzato s’invola sulla fascia sinistra come un treno, entra in area e viene falciato da Russo che si becca il secondo “giallo”. Rigore per il Trapani e Frosinone in 10. Va sul dischetto Terlizzi che mette alla destra di Zappino. E’ il 3-1 liberatorio. Ma Cosmi rimane guardingo e sostituisce prima Abate con Lo Bue e poi Falco con Daì. Negli ultimi è soltanto festa che era stata anticipata prima della gara con i bambini della scuola calcio che sul campo hanno scritto 110, gli anni della società granata. Nel pre-partita anche il giro di campo del presidente Morace e della moglie Anne Marie Collart con tutto lo stadio che cantava “Un presidente, c’è solo un presidente”. Ora tre giorni di vacanza per le festività pasquali e poi c’è da pensare al Catania e ad un derby che si annuncia ad alta tensione. “E’ – ha detto Cosmi – una partita importante sia per noi che per loro. Ma è giusto che ora i ragazzi si riposino e si rilassino”.

Trapani-Frosinone 3-1

Reti: Falco 6′ pt, M.Ciofani 12′ st, Barillà 16′ st, Terlizzi rig. 37′ st

Trapani: Gomis, Perticone, Pagliarulo (K), Terlizzi, Rizzato, Scozzarella, Ciaramitaro (8’st Basso), Barillà, Falco (46′ st Daì), Abate (39′ st Lo Bue), Curiale. A disp. Marcone, Daì, Martinelli, Lo Bue, Zampa, Basso, Feola, Lombardi, Malele. all.Cosmi

Frosinone: Zappino, Zanon, Russo, Gori (25′ st Sammarco), Blanchard, Frara (K), Gucher (32′ st Santana), Daniel Ciofani, Matteo Ciofani, Dionisi, Carlini (39′ st Cosic). A disp. De Lucia, Santana, Cosic, Fraiz, Lupoli, Bertoncini, Sammarco, Ranelli, Pamic. All. Stellone

Arbitro: Eugenio Abbattista di Molfetta

Assistenti: Filippo Valeriani di Ravenna e Giovanni Colella di Padova

Ammoniti: Barillà, Ciaramitaro, Rizzato, Curiale, Russo, Blanchard, Santana, M.Ciofani

Espulso: Russo

Tredicesima giornata di ritorno

Carpi-Bologna 3-0

Avellino-Modena 1-0

Crotone-Spezia 2-0

Latina-Cittadella 3-2

Livorno-Lanciano 1-0

Pescara-Brescia 2-3

Pro Vercelli-Vicenza 1-1

Ternana-Bari 2-0

Varese-Catania 0-3

Entella-Perugia 0-2

CLASSIFICA: Carpi 68, Bologna 56, Vicenza 53, Avellino 52, Frosinone 51, Livorno, Spezia, Perugia 50, Pescara 48, Lanciano 46, Bari 44, Trapani 42, Latina, Ternana, Entella 40, Modena, Cittadella, Crotone, Pro Vercelli 39, Catania 38, Brescia 31, Varese 28