MAZARA DEL VALLO, SGOMINATA BANDA DI SPACCIATORI

Sgominata dai carabinieri della compagnia di Mazara del Vallo una banda dedita allo spaccio di droga. Due coniugi, Nuccio Anzaldo e Giovanna Indelicato, e Vito Anzaldo, sono stati arrestati con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. I provvedimenti sono stati disposti dal giudice per le indagini preliminari di Marsala Annalisa Amato su richiesta della Procura della Repubblica. Il blitz è scattato al termine di un’articolata indagine. Gli arrestati avrebbero gestito un vasto giro di droga nel quartiere di Mazara due. La sostanza stupefacente arrivava da Palermo. Approfittando della scarsa illuminazione del quartiere popolare e di sentinelle appostate per l’individuazione di autovetture delle forze dell’ordine, Nuccio Anzaldo e la moglie, Giovanna Indelicato, ritenuta la vera mente criminale del gruppo, sarebbero riusciti nel tempo a stabilire un vero e proprio monopolio del commercio della sostanza stupefacente, trasformando il quartiere di Mazara Due in un mercato fornitissimo e al contempo riservato. Gli indagati, mediante l’ausilio di intermediari, consegnavano le dosi di stupefacente direttamente dalle proprie abitazioni, limitando al minimo il rischio di essere sorpresi dalle forze dell’ordine. Nel corso delle indagini sono stati arrestate, in flagranza di reato, anche altre cinque persone trovate in possesso di eroina. Si tratta di Fredick Omoruyi, Natale Indelicato, Giuseppe Finazzo, Saber Mestiri, Antonello Sanfilippo. Dopo le formalità di rito, Nuccio Anzaldo è stato trasferito in carcere mentre gli altri due indagati sono stati sottoposti alla misura degli arresti domiciliari.

 

Commenti

commenti