IL TRAPANI PAREGGIA A BRESCIA. COSMI: “PER SEGNARE BISOGNA ESSERE CATTIVI”

29 Marzo 2015

Il Trapani poteva vincere ma deve essere soddisfatto per un punto che fa classifica. Il Brescia ha venduto cara la pelle ed ha anche messo sotto i granata nel loro migliore momento. Al 16′ del secondo tempo Sodinha si inventa un gol inusuale per uno come lui. Colpisce di testa, lui che sa dire di tu alla palla su un cross invitante di capitan Zambelli. Un gol che avrebbe potuto spezzare le gambe ai granata. Un gol che, come ha detto mister Serse Cosmi “avrebbe potuto far tornare i fantasmi delle partite precedenti”. Ma il Trapani è riuscito a rimanere in partita e non farsi infilzare per la seconda volta dal Brescia. Al 20′ del secondo tempo ha poi potuto sfruttare la superiorità numerica per l’espulsione di Benali, entrato con il piede a martello sulla caviglia di Rizzato che è poi uscito zoppicando. Il Trapani crede nel pareggio e lo raggiunge con Barillà, uno dei migliori dei granata, che raccoglie un appoggio di Abate, entrato all’inizio del secondo tempo al posto di Malele. “Il Brescia – ha sottolineato Cosmi – ha giocato bene e ci ha messo in difficoltà bloccando le fasce. Spingevano sugli esterni e nel primo tempo abbiamo potuto esprimere poco. Poi nel secondo tempo abbiamo fatto meglio. Ma è una costante. In tutte e tre le partite della mia gestione il Trapani ha sempre fatto meglio degli avversari”. Il nodo da sciogliere rimane quello realizzativo: “Tra Bologna e Brescia abbiamo creato 7-8 palle gol. Per segnare bisogna essere cattivi. Si dice spesso che devono essere i difensori ad essere cattivi ed invece se non sei cattivo, dal punto di vista agonistico, s’intende, non riesci a fare gol”.

Brescia-Trapani 1-1

Reti: Sodinha 16′ st, Barillà 29′ st

Brescia: Arcari, Zambelli, Caracciolo Antonio, Di Cesare, Sestu, Benali, Budel (35’st Bertoli), H’Maidat, Scaglia, Sodinha (30’st Coly), Corvia. A disposizione: Andrenacci, Lancini, Tonucci, Da Silva, Valotti, Bentivoglio, Boniotti. Allenatore Alessandro Calori

Trapani: Gomis, Perticone, Pagliarulo, Terlizzi, Rizzato (27’st Basso), Zampa (19’st Scozzarella), Ciaramitaro, Barillà, Aramu, Malele (5’st Abate), Curiale. A disposizione: Marcone, Daì, Martinelli, Lo Bue, Feola, Falco. Allenatore Serse Cosmi

Arbitro: Fabio Maresca di Napoli

Assistenti: Marco Citro di Battipaglia ed Antonino Santoro di Catania

Ammoniti H’Maidat (B), Caracciolo (B) Barillà (T), Aramu (T)

Espulso Benali (B)

33° giornata campionato di serie B

Brescia-Trapani 1-1

Bari-Pro Vercelli 1-0

Bologna-Livorno 2-0

Catania-Avellino 1-0

Cittadella-Ternana 0-0

Frosinone-Latina rinviata

Lanciano-Entella 1-0

Modena-Varese 1-1

Perugia-Crotone 0-0

Spezia-Pescara 2-2

Vicenza-Carpi 1-2

Classifica: Carpi 65, Bologna 56, Vicenza 52, Frosinone 51, Spezia 50, Avellino 49, Pescara 48, Livorno, Perugia 47, Lanciano 46, Bari 44, Entella 40, Modena, Cittadella, Trapani 39, Latina, Ternana 37, Crotone 36, Catania 35, Varese 28, Brescia 28

Notizie Correlate