TRENTESIMO ANNIVERSARIO STRAGE DI PIZZOLUNGO, AL VIA LE MANIFESTAZIONI

27 Marzo 2015

Prenderanno il via domani le manifestazioni in memoria di Barbara Rizzo ed i suoi due bambini, Giuseppe e Salvatore Asta, morti, il 2 aprile del 1985, nella strage di Pizzolungo. Il programma è stato presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa. “Non vogliamo solo ricordare le vittime”, dice il sindaco di Erice Giacomo Tranchida. “E’ anche un modo per stare vicino, dal punto di vista simbolico, a quanti sono impegnati ogni giorno in prima linea nell’attività di contrasto al fenomeno mafioso”. (GUARDA L’INTERVISTA) Le manifestazioni, organizzate in collaborazione con l’associazione Libera e le scuole del territorio, si apriranno domani, alle 18.00, presso il teatro Gebel Hamed di Erice, con lo spettacolo “Fino alla fine del cielo”, liberamente tratto dal libro “Ferite a morte” di Serena Dandini. Lunedì 30 marzo, alle 11.00, presso l’aula consiliare di Erice, si terrà un incontro tra i consigli comunali dei ragazzi dei Comuni di Erice e Castello d’Argile con le autorità locali. Seguirà alle 17.00, presso il seminario vescovile, un incontro dibattito. Martedì 31 marzo, alle 10.00, sempre presso il seminario, si terrà un incontro con Riccardo Guido, autore del libro “Salvo e le mafie”, e Salvatore Inguì, referente provinciale dell’associazione Libera. Mercoledì primo aprile, alle 9.30, presso il teatro Ariston di Trapani, sarà portato in scena, dalle scuole di Erice, “Cantata per la festa dei bambini morti di mafia”, tratto da un racconto di Luciano Violante. Seguirà alle 11.00 un incontro con Umberto Di Maggio, referente regionale di Libera. Alle 21.30, presso il seminario, sarà proiettato un video sui trent’anni della strage di Pizzolungo realizzato da Rai Storia. Giovedì 2 aprile, alle 10.00, presso la Cattedrale di Trapani, sarà celebrata la santa messa in suffragio delle vittime. Seguirà, alle 11.00, a Pizzolungo, la cerimonia di commemorazione. Alle 11.30 è prevista la posa della prima pietra dei lavori di risanamento conservativo e messa in sicurezza del Museo della Memoria. Nel pomeriggio, presso il seminario, con inizio alle 17.00, si terrà un incontro con don Luigi Ciotti ed il vescovo Pietro Maria Fragnelli. Giovedì 9 aprile, alle 9.00, presso il Pala Cardella di Erice, conclusione con le miniolimpiadi ericine.

Notizie Correlate