CASTELVETRANO E PARTANNA, QUATTRO ARRESTI PER EVASIONE

19 Marzo 2015

Un pregiudicato di 48 anni, Vito Puccio, è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Castelvetrano con l’accusa di evasione dagli arresti domiciliari. L’uomo s’è allontanato da casa senza autorizzazione. Dopo la convalida del fermo, Puccio è stato nuovamente sottoposto alla misura degli arresti domiciliari. E sempre a Castelvetrano, per lo stesso reato, è finito in manette Mario Bellafiore di 43 anni. Nei suoi confronti il Tribunale di Marsala ha emesso un’ordinanza di sospensione della detenzione domiciliare.
Per Bellafiore si sono aperte le porte della casa circondariale di Trapani.  Sempre per il reato di evasione, in esecuzione di un’analoga ordinanza del Tribunale di Marsala, i carabinieri hanno arrestato Mirella Ammirata di 28 anni. Anche la giovane, nel pomeriggio di mercoledì scorso, è stata ristretta presso il carcere San Giuliano. A Partanna infine, mercoledì scorso, i carabinieri della locale stazione hanno arrestato Francesco Falcetta, di 64 anni. L’uomo, che si è reso responsabile del reato di evasione, è stato destinatario di un’ordinanza emessa dall’Ufficio di Sorveglianza di Agrigento, che ha disposto la sostituzione della misura della detenzione domiciliare con quella della detenzione in carcere. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato ristretto presso la casa circondariale di Sciacca.

Notizie Correlate