CINQUE MILIONI PER L’AEROPORTO, TOZZO, D’ALI’ E ORRU’ SODDISFATTI

Facebook

26 Febbraio 2015

“L’avvenuta sottoscrizione del decreto con cui il Governo nazionale sblocca la prima tranche dei dieci milioni di euro destinati al ristoro dei danni subiti dall’attività dell’aeroporto trapanese di Birgi in conseguenza dell’intervento militare in Libia costituisce un fatto estremamente positivo non solo per l’operatività dello scalo ma anche per l’intera economia di tutto il territorio provinciale”. Lo ha affermato oggi l’avvocato Ignazio Tozzo, commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale di Trapani, subito dopo la firma del Decreto, da parte del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Graziano Delrio. “E’ mia precisa intenzione, nel corso di una conferenza stampa che convocherò nei prossimi giorni non appena la Ragioneria avrà reso materialmente disponibili i primi 5 milioni di euro – ha aggiunto -, rendere noti i dettagli della destinazione e utilizzazione di tali importanti risorse, tenendo presente che la funzionalità dell’aeroporto di Birgi è condicio sine qua non per le tante attività legate al turismo, al commercio e all’agricoltura”. Sulla vicenda è intervenuto anche il senatore Antonio D’Alì, che aveva presentato un emendamento  volto al risarcimento dei dieci milioni. “Noi – dice il parlamentare – non abbiamo mai mollato la presa e con ulteriori due emendamenti alla legge di stabilità 2013 e al decreto Salva Roma, abbiamo definito il recupero della somma. Questi cinque milioni, previsti nel decreto firmato dal sottosegretario Graziano del Rio e che saranno assegnati al Libero Consorzio Comunale di Trapani, sono una tranche di quella somma totale da me ottenuta per il territorio provinciale di Trapani. La restante somma, pari anch’essa a cinque milioni di euro – aggiunge D’Alì -, sarà erogata come compensazione del debito Airgest nei confronti dell’Enac. Al di là di tutte le chiacchiere che abbiamo ascoltato e tuttora ascoltiamo, questo è il vero iter di un operato politico evidentemente positivo per il territorio. Va dato merito anche alla struttura provinciale ed in ultimo al dottor Ignazio Tozzo, commissario straordinario del Consorzio, di aver svolto la parte di competenza, partecipando agli incontri, a Palazzo Chigi. Sono sicuro, inoltre, che lo stesso saprà, nella dialettica col territorio, in maniera intelligente, riallocare le risorse, una parte delle quali, come prevede l’emendamento dovranno essere destinate ad azioni ed eventi per incentivare il turismo nella nostra provincia”. Soddisfazione è stata espressa anche dalla senatrice Pamela Orrù, firmataria di un analogo emendamento.

 

 

 

Notizie Correlate