SI E’ SPENTA NINY DI GIORGIO SCAMMACCA, REPUBBLICANA E MAZZINIANA

23 Febbraio 2015

Un pezzo di storia del repubblicanesimo trapanese non c’è più. Si è spenta Niny Di Giorgio Scammacca. Incrollabile il suo credo mazziniano coltivato negli anni e concretizzato nel suo impegno civile e culturale. E’ stata educatrice ma sopratuttto cittadina consapevole dei diritti e dei doveri di chi fa parte di un tessuto sociale e di un territorio. L’assessore del Comune di Erice Laura Montanti l’ha voluta ricordare così: “Nina non fu solo la moglie di Nat Scammacca, il noto poeta e scrittore siculo-americano. Fu una maestra “moderna” ed illuminata e una repubblicana e mazziniana fervente, che dal padre Peppino Di Giorgio, oltre agli occhi azzurri, ereditò la passione per la giustizia e l’onestà, il senso del rispetto per la “cosa pubblica” e la voglia di difendere i più deboli”.Nelle parole dell’assessore anche un auspicio: “Che il significativo patrimonio di documenti, libri, lettere, custodito nella Casa Scammacca di Via Argenteria di Erice possa, a cura della sua famiglia e, se sarà possibile, anche con la collaborazione della città di Erice e di altre istituzioni, possa essere conservato, catalogato e valorizzato per rappresentare ancora un luogo di confronto e di dialogo fra le culture di tante voci del Mondo e di studio e conoscenza da parte delle giovani generazioni”.

Notizie Correlate